Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 gen 2022

Negozi senza green pass, pronta la lista. Il governo: solo acquisti essenziali

Oggi la firma sul Dpcm, controlli a campione sulle attività. Bocciato l’accesso libero nei tabaccai. Nei supermercati solo spesa di beni primari

21 gen 2022
giovanni rossi
Cronaca
Senza il Green pass si potrà andare negli ipermercati per fare la spesa, ma non sarà consentito acquistare beni che non sono di prima necessità
Senza green pass negli ipermercati solo beni di prima necessità
Senza il Green pass si potrà andare negli ipermercati per fare la spesa, ma non sarà consentito acquistare beni che non sono di prima necessità
Senza green pass negli ipermercati solo beni di prima necessità

Roma, 21 gennaio 2022 - Slitta a oggi la firma del premier Mario Draghi al Dpcm sui negozi free-pass. La lista delle attività dove dal 1° febbraio non sarà obbligatorio esibire il certificato verde base richiede ancora qualche aggiustamento. Fonti di Palazzo Chigi smorzano le voci di dissidi interni alla maggioranza: "Solo limature". Ma poiché, come dice la massima, il diavolo è nei dettagli – e il tema assai sensibile – il governo sceglie di prendersi un’altra manciata di ore prima di ufficializzare il decreto. Green Pass negozi, Draghi firma Dpcm: la lista. Niente ritiro pensione senza certificato "Lasciamo liberi gli asintomatici". Virologo: stretta va allentata Zona arancione, 4 Regioni a rischio. Italia: indice Rt medio in calo Bocciato l'accesso libero ai tabacchi Il dossier più divisivo – quello sul libero accesso ai tabaccai oppure no – è risolto con probabile bocciatura. Il fumo non è un’attività essenziale, e pazienza se i Monopoli dovessero rimetterci: anche perché molti tabaccai hanno i distributori automatici all’esterno del negozio e quindi nessun fumatore No pass vivrà la sciagura epocale di rimanere senza sigarette. Per il resto, le novità non dovrebbero discostarsi molto dalle bozze circolate fino a ieri sera. Con un’avvertenza: non sarà un vero ’liberi tutti’. E controlli a campione preserveranno il rispetto della norma nel suo spirito di garanzia. Perché – come sta scritto in bozza del Dpcm ormai alla firma – "nell’attuale contesto emergenziale" le uniche attività esentate saranno "solamente quelle di carattere alimentare e prima necessità, sanitario, veterinario, di giustizia e di sicurezza personale". Insomma, chi è senza pass sarà tutelato ma non favorito. Regola cardine: "Solo esigenze primarie" L’esempio accreditato da fonti di governo è questo: chi entra in un ipermercato senza Green pass potrà fare la spesa ma non acquistare beni non primari. O ancora: chi va in questura ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?