6 dic 2021

Il virus corre, ma pochi hanno la mascherina

Negli stadi e nelle vie dello shopping tantissime le persone senza i dispositivi di protezione. Perché i controlli non ci sono?

giulia prosperetti
Cronaca
featured image
Poche mascherine nelle vie del centro

Nuove norme ma controlli (troppo) spesso inesistenti. Entra in vigore da oggi il cosiddetto Super Green pass, ma già le regole attualmente introdotte per contenere la quarta ondata di contagi appaiono ampiamente disattese. L’esempio più eclatante – come denunciato ieri dal QN – è rappresentato dagli stadi. Sabato scorso tra gli oltre 50mila spettatori assembrati sugli spalti dell’Olimpico per Roma-Inter non si vedevano mascherine. Scene simili si sono ripetute anche ieri a Torino, in occasione di Juve-Genoa, o al Dall’Ara di Bologna, teatro del match con la Fiorentina e, in generale, nella totalità delle partite di serie A recentemente disputate. Se la condizione per l’aumento dal 50% al 75% per le competizioni sportive negli impianti all’aperto stabilito dal governo con il decreto ‘Capienze’ dell’8 ottobre 2021 doveva essere il rigido rispetto delle regole, la missione si può dire fallita. Bollettino Covid in Italia: contagi del 6 dicembre "Green pass, controlli impossibili sui bus". Il grido d’allarme: mancano agenti Super Green pass: cosa cambia dal 6 dicembre. La guida Non è andata meglio con la stretta scattata nel fine settimana in diverse città in vista delle festività natalizie. Da Milano a Roma, passando per Torino, Venezia, Genova, Firenze e Cagliari, sempre più sindaci hanno deciso di seguire l’esempio di Bologna introducendo l’obbligo della mascherina all’aperto anche in zona bianca. Una misura non prevista dal governo ma che a livello comunale è stata ritenuta necessaria per far fronte alla grande affluenza di persone che, a partire dal primo weekend di dicembre, hanno affollato centri storici, mercatini, e vie dello shopping a caccia di regali di Natale. Tuttavia, nella giungla di ordinanze comunali che prevedono per i trasgressori multe da 400 a euro 3mila euro (con la possibilità di una riduzione del 30% se la sanzione amministrativa viene pagata entro 5 giorni), le ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?