Roma, 7 luglio 2021 - I contagi Covid quotidiani in Italia tornano sopra quota mille (1.010 per l'esattezza). E' quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute sull'andamento del Coronavirus nel nostro Paese. Morti e ricoveri però sono sempre in calo. "Non dobbiamo dimenticare le settimane difficili che abbiamo vissuto. Avevamo 30.000 persone in ospedale fino a due mesi e mezzo fa e oggi sono 1.500, il 95% in meno. Avevamo 3.800 persone nelle terapie intensive e oggi siamo sotto i 190, ben oltre il -90%", ha detto oggi il ministro della Salute, Roberto Speranza. "Avevamo bollettini di centinaia di decessi e grazie alla vaccinazione dei più fragili oggi i numeri sono nettamente inferiori", ha proseguito sottolineando che "solo una campagna vaccinale capillare e che perdura nel tempo ci permetterà di consolidare questi numeri".

Variante Delta, gli ultimi dati sull'efficacia dei vaccini. Registrata in 7 nuovi Paesi

E a proposito di vaccini, il commissario straordinario Francesco Figliuolo ha scritto alle Regioni chiedendo di "individuare delle corsie preferenziali negli hub per incentivare le vaccinazioni dei professori e del personale scolastico e universitario che ancora non è stato immunizzato". Questo in vista della ripresa delle scuole a settembre. D'altro canto il sottosegretario Andrea Costa ha spiegato che "probabilmente una terza dose ci vorrà" secondo le indicazioni della comunità scinetifica e del Cts. "Per quanto riguarda l'arco temporale si ragiona intorno all'anno", ha aggiunto.

Covid in Italia: i dati del 7 luglio 2021

Sommario

Intanto però l'Oms avverte che i casi nel mondo sono aumentati per la seconda settimana consecutiva, con oltre 2,6 milioni di contagi confermati, il 3% in più rispetto alla settimana precedente, anche se calano i morti (quasi 54mila decessi, pari al 7% in meno, dal 28 giugno al 4 luglio). L'Organizzazione mondiale della sanità prevede poi "che il 90% delle nuove infezioni da Sars-CoV-2 sarà dovuto a Delta entro la fine di agosto" e, per questo, invita i vaccinati a continuare a indossare la mascherina e a osservare il distanziamento perché c'è sempre il rischio di essere infettati e trasmettere il virus. 

Dove si può viaggiare: le regole Paese per Paese

Il bollettino Covid del 7 luglio

Sono 1.010 i nuovi casi Covid in Italia, individuati su 177.977 test tra molecolari e antigenici (ieri erano 907 a fronte di 192.424 test, qui il bollettino completo del 6 luglio). La soglia dei mille contagi giornalieri non veniva raggiunta dal 19 giugno. Il tasso di positività è dello 0,56%, sostanzialmente stabile rispetto allo 0,47% di ieri. I morti sono invece 14 (erano 24 ieri). Sono 180 i pazienti ricoverati per Covid in terapia intensiva, con un calo di 7 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 8, mentre ieri erano stati 11. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.234, in calo di 37 unità rispetto a ieri. I dimessi ed i guariti sono invece 4.096.156, con un incremento di 1.735 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 41.840, in calo di 739 nelle ultime 24 ore. In isolamento domiciliare ci sono 40.426 persone (-695).

Regioni / Campania

Sono 208 i positivi del giorno in Campania su 8.399 tamponi molecolari processati e 5.034 antigenici. Sono due i deceduti nelle ultime 48 ore, ai quali si aggiunge una persona morta in precedenza ma registrata ieri. Sono 235 i ricoverati, di cui 17 in terapia intensiva.

Sicilia

In Sicilia 109 nuovi positivi al Covid e due decessi, che fanno salire i casi totali a 232.495 e i morti a 5.987. Gli attuali positivi sono 3.357, -121; i guariti 223.151, +228. Sono 129 i ricoverati con sintomi, 19 in terapia intensiva, uno del giorno; 10.891 i tamponi effettuati.

Lazio

Nel Lazio si registrano 104 nuovi casi positivi (+46), su oltre 8mila tamponi (-1557) e oltre 13mila antigenici per un totale di oltre 21mila test. Sono invece 7 i decessi (+3), 144 (+9) i ricoverati. I guariti sono 247, le terapie intensive sono 29 (-4). "Il rapporto tra positivi e tamponi è allo 1,2% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,4%. I casi a Roma città sono a quota 75", chiarisce l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

Lombardia

Con 31.940 tamponi effettuati sono cento i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia (lo 0,3%) . Un numero mai così basso dal 19 agosto 2020, quando i casi furono 91. In regione non si è registrato nessun decesso. Il numero dei morti da inizio pandemia (33.791) resta quindi invariato. Cala invece il numero dei ricoverati che sono 44 (uno meno di ieri) in terapia intensiva e 150 (-8) negli altri reparti. Per quanto riguarda le province, sono 55 i casi segnalati a Milano, di cui 40 in città, 9 a Bergamo, Varese e Lodi, 5 a Pavia e Mantova, 4 a Brescia e Como e zero a Cremona, Lecco e Monza.

Veneto

In Veneto sono 80 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore, un dato in risalita rispetto a quelli delle settimane precedenti, che porta il totale dei contagi a 425.876. Il bollettino regionale però non segna nessun decesso e solo un caso in più degli attuali positivi (4.653). Situazione stabile a livello clinico, con 233 ricoverati (-3) nei reparti non critici e 14 (+1) in terapia intensiva. 

Emilia Romagna

In Emilia Romagna non si registra nessun decesso, per il quinto giorno consecutivo, e 62 positivi in più rispetto a ieri su un totale di 15.502 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri e' dello 0,4% (eta' media 36,6 anni). In calo casi attivi e ricoveri: i malati effettivi, a oggi sono 2.207 (-113 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, sono complessivamente 2.029 (-108), il 92% del totale dei casi attivi.I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 18 (uno in meno rispetto a ieri), 160 quelli negli altri reparti Covid (-4). Da inizio pandemia in regione si sono registrati in totale 387.219 casi di positività e 13.264 decessi.

Marche

Nelle ultime 24 ore nelle Marche sono stati testati 2.666 tamponi: 52 i contagi riscontrati (6 nella provincia di Macerata, 6 nella provincia di Ancona, 10 nella provincia di Pesaro-Urbino, 1 nella provincia di Fermo, 19 nella provincia di Ascoli Piceno e 10 fuori regione).

Puglia

Sono 49 i nuovi contagi rilevati in Puglia su 5.770 test (ieri i nuovi casi erano 60 su 7.122 test). Si registra poi anche un decesso, mentre i ricoverati scendono sotto quota 100: sono 96 (-6). Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.714.846 test. Sono 244.488 i pazienti guariti mentre ieri erano 244.347 (+141). I casi attualmente positivi sono 2.485 mentre ieri erano 2.578 (-93). Il totale dei casi positivi Covid in regione dall'inizio dell'emergenza è di 253.620.

Toscana

In Toscana sono 41 i nuovi positivi al Covid (40 confermati con tampone molecolare e 1 da test rapido antigenico), che portano a 244.625 il totale dall'emergenza sanitaria da Coronavirus. L'età media dei nuovi contagiati è di 34 anni circa. Sono invece 4.822 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui lo 0,9% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 1.440, -2,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 86 (5 in meno rispetto a ieri), di cui 17 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registra il decesso di un uomo di 75 anni in provincia di Grosseto.

Abruzzo

Sono 35 (di età compresa tra 7 mesi e 63 anni) i nuovi casi registrati in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 75.024. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun nuovo caso e resta fermo a 2.512. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 71.643 dimessi/guariti (+40 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 869 (-5 rispetto a ieri). 23 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 1 (invariato rispetto a ieri con nessun nuovo ingresso) in terapia intensiva, mentre gli altri 845 (-5 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Piemonte

In Piemonte sono 31 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 3 dopo test antigenico), pari allo 0,3 % di 11.819 tamponi eseguiti, di cui 7.037 antigenici. Dei nuovi positivi, gli asintomatici sono 17 (54,8%). Per il nono giorno consecutivo non si registrano decessi. I ricoverati in terapia intensiva sono 6 (-3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 69 (-15 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 624. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.534.634 (+11.819 rispetto a ieri), 

Le altre regioni

In Friuli Venezia Giulia si registrano 22 nuovi contagi (di cui 5 tra i migranti in provincia di Trieste). In Liguria i nuovi casi sono 20. In Basilicata si registrano 13 nuovi casi su 512 tamponi molecolari. Sono 9 i nuovi casi di Covid-19 in Alto Adige, dove dal 10 giugno non si registrano decessi. In Umbria si registrano 7 nuovi positivi. Sono invece 4 i casi in Molise e in Provincia di Trento, 1 quello individuato in Valle d'Aosta.