Covid, il grafico del bollettino in Italia del 6 luglio
Covid, il grafico del bollettino in Italia del 6 luglio

Roma, 6 luglio 2021 - Il bollettino Covid di oggi conta 907 nuovi contagiati e 24 morti. Le terapie intensive calano di 4 unità e i ricoveri sono a -66. Il tasso di positività: 0,5% (-0,2%). Numeri ancora bassi, ma che confermano come il trend in calo - che durava da 14 settimane - stia lentamente invertendo la rotta. Secondo il fisico Giorgio Sestili, ci sono i primi, chiari, segnali di risalita dei casi di infezione da Covid in Italia: aumentano i valori in otto regioni, molte delle quali meta di vacanze, così come accennano a salire sia il tasso di positività sia l'indice di contagio Rt. "Abbiamo i primi segnali di un aumento dopo 15 settimane consecutive di riduzione - dice Sestili  -  Nell'ultima settimana registriamo un aumento del 7% dei casi positivi e un aumento del 40% del rapporto fra i casi positivi e tamponi molecolari". Segnali di risalita dei casi sono evidenti anche nelle regioni:  "Fino alla settimana scorsa tutte le regioni scendevano, ma adesso otto sono in salita". Si tratta di Sicilia, Abruzzo, Campania, Marche, le province autonome di Trento e Bolzano, Veneto e Sardegna. 

 I dati di ieri diffusi del ministero della Salute hanno evidenziato un notevole calo dei casi ma a fronte di un altrettanto considerevole calo di tamponi effettuati. In realtà, dice l'Ecdc (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie), in Italia e in altri 9 paesi europei la curva epidemiologica del Covid torna a salire, nonostante il 45% degli adulti in Ue è stato vaccinato integralmente. I numeri pero, come sottolineano gli esperti restano bassi, quindi ottimali per riprendere il tracciamento.

Variante Delta, Gran Bretagna prevede 100mila contagi al giorno. Catalogna in lockdown

Il virologo Clementi: "Non ha più senso contare i positivi Covid"

Sommario

E sono ormai quasi del tutto svuotate le terapie intensive italiane. Secondo il monitoraggio dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), aggiornato al 5 luglio, ormai solo il 2% dei posti letto complessivi è occupato da pazienti Covid. Ed è del 2% anche il tasso di occupazione dei posti letto da parte di persone contagiate dal Sars-Cov-2 nei reparti non di area critica, come Malattie infettive, Medicina interna e Pneumologia. A fine marzo, le terapie intensive Covid erano al 41% e i ricoveri al 44%. Da allora, grazie all'accelerazione della campagna vaccinale, è iniziata una continua discesa. 

I riflettori restano comunque puntati sulle varianti, la Delta in primis. E non rassicura il caso di Israele, dove salgono i contagi tra vaccinati (il 55% dei nuovi infetti). Gli ultimi dati diffusi dal ministero della Salute di Tel Aviv dimostrano che il siero Pfizer ha protetto il 64% delle persone a cui è stato somministrato durante l'epidemia della variante Delta rispetto al 94% precedente (la perdita di efficacia dunque si attesta intorno al 30%). E all'orizzonte fanno capolino nuove varianti, come la Lambda.

Il bollettino Covid del 6 luglio

Sono 907 i casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 480 di ieri (dato influenzato come sempre dai pochi tamponi post-weekend) e soprattutto dei 679 di martedì scorso: per il quinto giorno di fila si registrano più contagi rispetto allo stesso giorno della settimana precedente. I tamponi sono 192.424, 118 mila più di ieri, tanto che il tasso di positività scende lievemente allo 0,5% (ieri 0,6%). I decessi sono 24 (ieri 31), di cui 2 sono recuperi dei mesi scorsi della Regione Umbria. Le vittime totali dall'inizio dell'epidemia salgono a 127.704. Ancora in calo i ricoveri, con le terapie intensive che scendono di 4 unità (ieri -6) con 11 ingressi del giorno, e sono 187 in tutto, mentre i ricoveri ordinari sono 66 in meno (ieri -27), 1.271 in totale. La regione con più casi odierni è la Sicilia con 144 nuovi positivi; seguono Lombardia (+129), Campania (+108), Veneto (+97), Puglia (+60) e Lazio (+58).

Le regioni / Veneto

Sono 97 i positivi registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, mentre non aumenta il numero dei decessi. L'incidenza dei postivi sui tamponi è dello 0,38%. Il totale dei positivi sale a 425.796. Il numero dei ricoverati scende di due unità: sono 249 (-2) nei reparti normali e 236 (invariati) in intensiva.

Toscana

In Toscana ci sono 59 in più rispetto a ieri (58 confermati con tampone molecolare e 1 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,02% in più rispetto al totale del giorno precedente. Il totale dei casi sale dunque a quota 244.584. Sono 4.271 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'1,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 1.481, -1,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 91 (9 in meno rispetto a ieri), di cui 16 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano 3 nuovi decessi. I guariti totali sono 236.217 (96,6% dei casi totali).

Emilia Romagna

Quarto giorno consecutivo senza nuovi morti in Emilia-Romagna. I nuovi contagi sono 51 su oltre 18mila tamponi fatti nelle ultime 24 ore, con età media 35,7 anni. Negli ospedali sono 19 i pazienti in terapia intensiva (tre in meno da ieri) e 164 i degenti nei reparti Covid (uno in più). La campagna vaccinale procede: oggi in regione alle 15 risulta tagliato il traguardo di quattro milioni di somministrazioni. Oltre un milione e mezzo sono i cittadini che hanno completato l'immunizzazione. 

Lombardia

Sono 129 i nuovi casi di contagio da Covid in Lombardia (ieri erano stati 51) e 5 i decessi odierni. Il tasso di positività è sceso allo 0.42% (ieri era dello 0.56%) anche grazie all'alto numero dei tamponi (30.501 contro i 9.044 di ieri).

Sicilia

Quasi triplicati i casi Covid in Sicilia nelle ultime 24 ore secondo il bollettino del ministero della Salute. Dai 58 di ieri ai 144 di oggi, numero che fa della Sicilia la prima regione per nuovi contagi. Ciò però a fronte del doppio di tamponi effettuati, 14.127 e che produce un tasso di positività pari all'1,01%. Tornano a registrarsi i decessi (4), i guariti si incrementano di 240 e gli attuali positivi flettono di 100 segnando il numero complessivo di 3.478. Il numero dei ricoveri flette di 3 toccando quota 137, 18 (+1) i ricoveri in terapia intensiva con un nuovo ingresso. In isolamento domiciliare ci sono 3.478 persone.

Lazio

In Lazio, su quasi 10mila tamponi (+4336) e oltre 16mila test antigenici, si registrano 58 nuovi casi positivi (-25) e  4 decessi (-1). I ricoverati sono 135 (-20), i guariti 418, le terapie intensive  33 (-3). Il rapporto tra positivi e tamponi è allo 0,5% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,2%. I casi a Roma città sono a quota 30.

Marche

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 39 nuovi casi di Covid-19, il 4,4% rispetto agli 890 tamponi, molecolari e antigenici, processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è cresciuto rispetto al giorno precedente, quando era stato dell'1,2%, con 4 nuovi casi su 341 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 103.830. 

Abruzzo

Sono 33 i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 74989. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nessun nuovo caso e resta fermo a 2512. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1980 tamponi molecolari (1202454 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 2105 test antigenici (522338). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 0.8 per cento.

Puglia

Oggi in Puglia si sono registrati 60 nuovi casi positivi al Covid, con una incidenza dello 0,8%. Ci  sono stati anche due morti, uno in provincia di Bari, e uno in provincia di Lecce. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.709.076 test, 244.347 sono i pazienti guariti e 2.578 sono i casi attualmente positivi con 102 ricoverati. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 253.571. 

Umbria

Un solo nuovo positivo al Covid è stato accertato in Umbria nelle ultime 24 ore a fronte di 1.882 tamponi e 2.224 test antigenici. Tasso di positività dello 0,02%. Sul sito della Regione si registrano altri 26 guariti dal virus. Gli attualmente positivi sono ora 647, 27 in meno del giorno precedente. Nessun nuovo morto, ha precisato la Regione spiegando che nei dati relativi all'aggiornamento epidemiologico del 6 luglio riportati sul sito sono registrati due decessi da attribuire a un allineamento delle banche dati anagrafici e quindi riferibili ai mesi precedenti.

Campania

L'Unità di crisi della regione Campania ha reso noto che i positivi del giorno sono 108. I tamponi molecolari del giorno sono 5.872 e quelli antigenici 6.947. Una nuova vittima (1 deceduto in precedenza ma registrato ieri).

Calabria

Sono 26 i nuovi positivi oggi in Calabria, a fronte di 2.286 tamponi esaminati. Rispetto a ieri il numero delle persone risultate positive è salito a 69.119, al momento in cura nelle strutture ospedaliere e in isolamento controllato vi sono 2.588 persone. Sono 57 i pazienti ricoverati in ospedale di questi 5 in terapia intensiva. I decessi sono 1.232, le persone guarite sono salite a 65.242. 

Le altre regioni

In Friuli Venezia Giulia si contano 13 nuovi casi e nessun decesso. Sono 7 i nuovi positivi al Covid in Basilicata su 490 tamponi analizzati: nessun morto. In provincia di Bolzano 15 nuovi positivi. Nessun decesso per Covid in provincia di Trento: l'unico caso positivo si trova nella fascia 19-39 anni ed è emerso dai test rapidi, che ieri sono stati 843. In Sardegna si registrano 21 nuovi contagi e nessuna vittima. Nessun nuovo positivo in Val d'Aosta e Molise. In Piemonte 38 nuovi casi e nessun decesso. In Liguria si contano 7 nuovi positivi e nessun decesso.

image