Covid, la mappa dell'Italia del 20 maggio 2021
Covid, la mappa dell'Italia del 20 maggio 2021

Roma, 20 maggio 2021 - Lieve incremento dei contagi di Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati Covid del bollettino del ministero della Salute. Da giorni è una lenta ma costante uscita dal tunnel, con una continua riduzione degli indicatori, soprattutto in un'ottica settimanale. "Ad oggi la strategia del 'rischio ragionato' sembra funzionare - dice Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe -: agli effetti delle restrizioni stanno gradualmente subentrando quelli dei vaccini, "assorbendo" l'impatto delle riaperture graduali sulla curva epidemiologica. Tuttavia, in questa fase della campagna vaccinale non bisogna limitarsi a rincorrere i numeri con l'obiettivo primario di non lasciare "dosi in frigo", ma è prioritario vaccinare rapidamente il maggior numero possibile di over 60 e fragili". 

Mario Draghi su Covid e decreto Sostegni bis. "Rimbalzo Pil già in terzo trimestre"

Decreto Sostegni bis: ecco la bozza in Pdf

Vaccinati Covid in Italia: la dashboard in tempo reale

Sommario

Il report della Fondazione Gimbe

Diminuzione di nuovi casi di contagio (43.795 contro 63.409) e dei decessi (1.215 contro 1.544). E' quanto ha rilevato il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe nella settimana 12-18 maggio 2021 rispetto ai sette giorni precedenti. In calo anche i casi attualmente positivi (315.308 rispetto a 363.859), il numero delle persone in isolamento domiciliare (302.080-346.866), i ricoveri con sintomi (11.539-14.937) e le terapie intensive (1.689-2.056). Ecco, in dettaglio, rispetto alla settimana precedente, le variazioni percentuali: decessi: 1.215 (-21,3%); terapia intensiva: -367 (-17,9%); ricoverati con sintomi: -3.398 (-22,7%); isolamento domiciliare: -44.786 (-12,9%); nuovi casi: 43.795 (-30,9%); casi attualmente positivi: -48.551 (-13,3%).

"Continua la riduzione dei nuovi casi settimanali - dichiara Nino Cartabellotta - che dimostra come gli effetti ottenuti grazie a sei settimane di restrizioni stiano lasciando gradualmente il posto ai primi risultati della campagna vaccinale. Si rileva tuttavia una riduzione dei tamponi (-15% di persone testate rispetto alla settimana precedente), segno di un allentamento dell'attività di testing".

Covid, il report della Fondazione Gimbe

Tutte le Regioni confermano un trend in riduzione. "Ancor più netta - afferma Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari di Gimbe - la riduzione della pressione ospedaliera che riflette l'effetto dei vaccini sulle categorie più a rischio". Tutte le Regioni rimangono sotto le soglie di allerta sia per l'area medica che per le terapie intensive, con una media nazionale al 19% per entrambe. "Gli ingressi in terapia intensiva - aggiunge Marco Mosti, Direttore Operativo della Fondazione - sono in linea con la riduzione progressiva dei posti letto occupati: la media mobile a 7 giorni questa settimana scende a 78 ingressi/die".

Covid: la nuova mappa colori dell'Europa

Zona gialla e bianca: nuovi colori delle regioni / Il calendario

Green pass: ecco quanto dura

I dati sui contagi Covid di oggi

Torna a salire la curva epidemica in Italia. Sono 5.741 i casi nelle ultime 24 ore, contro i 5.506 di ieri. Con 251.037 tamponi, 36mila in meno rispetto a ieri, il tasso di positività sale a 2,3% (ieri 1,9%). I decessi sono 164 (ieri 149), per un totale di 124.810 vittime dall'inizio dell'epidemia. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. Le terapie intensive sono 99 in meno (ieri -46), con 69 ingressi del giorno per un totale di 1.544, mentre i ricoveri ordinari sono 635 in meno (ieri -521), per un totale di 10.383. La regione con più casi odierni è la Lombardia con 1.003, seguita da Campania (+649), Toscana (+559) e Lazio (+558). I contagi totali salgono a 4.178.261. I guariti sono 12.816 (ieri 13.929), per un totale di 3.753.965. Le persone attualmente positive scendono di 7.244 unità (ieri -8.578) e sono 299.486 in tutto. Di queste sono in isolamento domiciliare 287.559. 

Lombardia

In Lombardia continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-21) e nei reparti (-165). Gli ultimi tamponi effettuati sono 44.109 (di cui 27.773 molecolari e 16.336 antigenici) per un totale di 10.289.952. I nuovi casi positivi sono 1.003 (di cui 78 'debolmente positivi'), mentre i guariti/dimessi sono in totale 758.880 (+1.840), di cui 3.254 dimessi e 755.626 guariti. Ventidue i nuovi decessi che portano il dato complessivo a 33.438. Questi i nuovi casi per provincia: Milano: 279, di cui 109 a Milano città; Bergamo: 73; Brescia: 125; Como: 92; Cremona: 30; Lecco: 32; Lodi: 6; Mantova: 52; Monza e Brianza: 74; Pavia: 34; Sondrio: 32; Varese: 132

Campania

Sono 649, di cui un terzo (216) sintomatici, i nuovi positivi al Covid in Campania, su 12.627 test molecolari eseguiti. Il tasso di incidenza, qui calcolato senza tener conto dei tamponi antigenici, si attesta al 5,13%, in crescita rispetto al 4,33 di ieri. Nel bollettino odierno dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, colpisce il numero delle nuove vittime, 40, di cui però solo 14 decedute nelle ultime 48 ore e 26 registrate in ritardo dai giorni precedenti. I guariti sono 1.574. Invariata a quota 93 l'occupazione in regione delle terapie intensive, mentre cala di 20 unità quella dei posti letto di degenza, che oggi sono 1.061.

Toscana

Sono 559 i nuovi casi Covid registrati nelle 24 ore in Toscana su 22.045 test di cui 12.148 tamponi molecolari e 9.897 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,54% (6,9% sulle prime diagnosi). Il numero dei nuovi casi è maggiore rispetto a ieri (erano 341) a fronte di un numero di test di poco superiore (erano 21.555) e quindi il tasso dei positivi sale (era 1,58%). Dall'inizio dell'emergenza i casi sono 238.342. Gli attualmente positivi sono oggi 12.862, -4,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 877 (52 in meno rispetto a ieri), di cui 158 in terapia intensiva (12 in meno). Infine si registrano 15 nuovi decessi.

Lazio

"Oggi nel Lazio, su oltre 11.000 tamponi e oltre 13.000 antigenici per un totale di quasi 25.000 test, si registrano 558 nuovi casi positivi, 10 decessi e 1.035 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4.9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,2%". E' quanto afferma l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. A Roma i nuovi casi sono 306.

Emilia Romagna

Continua il calo di contagi e ricoveri Covid in Emilia-Romagna: i nuovi positivi di oggi, su circa 21.700 tamponi, sono 464, età media 36 anni. In terapia intensiva ci sono 137 pazienti (8 in meno rispetto a ieri) e nei reparti Covid 887 persone (50 in meno). Altre sei le vittime, età media 85 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Modena in testa con 108 nuovi casi e Bologna con 94 (più 8 del circondario imolese). A seguire: Parma (61), Reggio Emilia e Rimini (entrambe con 53 casi); poi Ravenna e Cesena (21 casi ognuna), quindi Forlì (17), Piacenza (16), Ferrara (12). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 21.707 (-304 rispetto a ieri), il 95% in isolamento a casa. 

Sicilia

Calo dei casi di Coronavirus in Sicilia. I nuovi positivi, secondo i dati riportati nel bollettino del ministero della Salute, sono 443, 160 in meno rispetto al rilevamento della giornata di ieri, ma con un numero minore di tamponi processati, 17.911, determinando un tasso di positività che flette lievemente al 2,47%. Stabile a 10 il numero dei decessi. I guariti nelle ultime 24 ore sono 688, gli attuali positivi scendono di 255 a 15.013. Nuovo calo nei reparti ordinari, con 704 degenti (-29), ancora più lieve il decremento nelle terapie intensive con 104 pazienti (-3) e 9 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 14.205 persone.

Piemonte

Sono 10 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, il totale è ora di 11.559 deceduti risultati positivi al virus. 426 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 43 dopo test antigenico), pari al 2.3 % di18.522 tamponi eseguiti, di cui 9.858 antigenici. Dei nuovi casi, gli asintomatici sono 168 (39,4%). Il totale dei casi positivi diventa quindi 361.423, mentre i ricoverati in terapia intensiva sono 121 (-12 rispetto a ieri) e 1.001 negli altri reparti (- 74 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 7915. I tamponi diagnostici finora processati sono 4.761.572 (+18.552 rispetto a ieri), di cui 1.593.841 risultati negativi.

Puglia

Oggi in Puglia, a fronte di 8.679 test, sono stati registrati 386 casi positivi: 81 in provincia di Bari, 43 in provincia di Brindisi, 61 nella provincia BAT, 85 in provincia di Foggia, 84 in provincia di Lecce, 31 in provincia di Taranto, un caso di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 30 decessi: 9 in provincia di Bari, uno in provincia di Brindisi, 5 in provincia BAT, uno in provincia di Foggia, 9 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto.

Veneto

Sono 293 i nuovi positivi al Covid trovati in Veneto nelle ultime 24 ore, lo 0,9% dei 32mila tamponi effettuati. Continua a scendere il numero dei positivi attualmente in isolamento (oggi 12mila dagli oltre 20mila del picco della seconda ondata), così come il totale dei ricoveri (903 con un calo di 38 nelle ultime 24 ore). Otto i decessi.

Marche

Sono 214 i positivi al Coronavirus rilevati nelle Marche nell'ultima giornata: 66 in provincia di Pesaro Urbino, 44 nell'Anconetano, 36 in provincia di Macerata, 31 in provincia di Ascoli Piceno, 15 nel Fermano e 22 fuori regione. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati "3.834 tamponi: 2.165 nel percorso nuove diagnosi (di cui 457 nello screening con percorso Antigenico) e 1.669 nel percorso guariti (rapporto positivi/testati al 9,9%)". Nel Percorso Screening Antigenico effettuati "457 test e riscontrati 20 casi positivi (da sottoporre a tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4%". Tra i 214 contagiati ci sono 37 persone con sintomi. 

Basilicata

In Basilicata sono 54 i nuovi casi al Sars Cov-2 (51 sono residenti), su un totale di 1.112 tamponi molecolari, e non si registrano decessi. I guariti o negativizzati sono 88. I lucani attualmente positivi sono 4.569 (-37), di cui 4.472 in isolamento domiciliare. Sono 20.136 le persone guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 548 quelle decedute. I ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane sono 97 (invariato).

Liguria

Continua il calo degli ospedalizzati a causa del Covid in Liguria. I ricoverati sono 266, 12 in meno rispetto a ieri. Tra i malati assistiti negli ospedali 43 sono in terapia intensiva, erano 47. I nuovi contagi sono 11 a fronte di di 6.455 tamponi (3.655 molecolari e 2.800 antigenici rapidi). Il tasso di positività sale all'1,71%, era 1,34%. I positivi sono complessivamente 3411, 16 in meno rispetto a ieri e da inizio pandemia i contagiati sono 102109. I nuovi casi sono stati riscontrati 41 nell'area di Genova, 25 nell'imperiese, 22 nel Savonese, 20 nello Spezzino e 3 nel Tigullio. I guariti sono 124. I morti sono tre, tra cui due uomini di 58 e 55 anni. I decessi dall'inizio della circolazione del virus sono 4299. In isolamento domiciliare ci sono 2061 persone, 326 in meno rispetto alle 24 ore precedenti, e in sorveglianza attiva ce ne sono 2830, erano 2861. 

Le altre regioni

In Abruzzo si registrano 62 nuovi casi (di età compresa tra 2 e 98 anni), mentre in seguito a riallineamento sono stati eliminati 2 decessi conteggiati erroneamente. Sono invece 52 su 5.041 tamponi i nuovi positivi individuati in Alto Adige, dove si registra anche un altro decesso. In Umbria 45 nuovi positivi e due decessi. Sei i contagi in Molise. In Trentino nessun decesso nelle ultime 24 ore e 43 nuovi contagi. Sono 47 i nuovi casi di Covid segnalati in Sardegna. In Calabria 263 contagi e 5 vittime. 

image