Covid: la nuova mappa dell'Europa con il rischio contagi
Covid: la nuova mappa dell'Europa con il rischio contagi

Bruxelles, 20 maggio 2021 - I dati Covid in netto miglioramento promuovono l'Italia, che nella nuova mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) vede passare in arancione sette regioni più la Provincia autonoma di Trento. Si tratta Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Molise e Sardegna, che raggiungono una zona di minor rischio contagi. Il resto della penisola invece è ancora di colore rosso, sebbene per i parametri nazionali tutte le regioni siano in zona gialla. Anzi da giugno diverse passerranno in zona bianca, dove le uniche restrizioniimposte sono l'obbligo delle mascherine e del distanziamento.

Covid: il bollettino del 20 maggio

Intanto, mentre l'Ue ha trovato l'accordo sul  green pass europeo per gli spostamenti, l'Oms avverte che è ancora presto per riprendere a viaggiare. Il certificato verde digitale potrebbe permettere ai cittadini di viaggiare tra i Paesi e assaporare il primo vero scampolo di normalità dalla comparsa del Covid-19, ormai più di un anno e mezzo fa. hTuttavia, mentre i governi cercano di trovare un accordo sui costi e sulle regole delle quarantene, l'Organizzazione Mondiale della Sanità decide di intervenire a gamba tesa per sconsigliare questo tipo di spostamenti e concessioni. Il direttore regionale per l'Europa dell'Oms, Hans Kluge, ha infatti messo in guardia sul fatto che la "pandemia non è ancora finita" nonostante siano in calo in Europa sia i contagi che i decessi. Per questo motivo "i viaggi internazionali dovrebbero essere evitati".