Dudù di qua, Dudù di là: da qualche settimana il cane di Francesca Pascale, fidanzata ufficiale dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, è diventato più importante… del suo padrone. Il barboncino mi sta molto simpatico, ha un bel musetto, però sinceramente tutta questa attenzione mediatica mi pare un po’ eccessiva in un Paese alle prese con seri problemi di sopravvivenza. Angelo Rocca, Milano

TALMENTE FAMOSO Dudù lo è diventato tanto è vero che ha ottenuto un proprio sito (oscurato addirittura per un attacco di hacker) e ha conquistato la possibilità d’accompagnare il suo padrone in visita al Milan. Insomma un vero cane, fedele e desideroso di coccole e di attenzione. Attenzione però a sottovalutarlo e a considerarlo “solo” un animale, perché l’autorevole studio di un’università inglese ha dimostrato che è capace di prevedere il nostro comportamento. Dall’indagine è infatti emerso che i cani riescono a capire le persone molto più di quanto credessimo e che questa abilità non si sviluppa con l’addestramento. La ragione di tale capacità? Hanno dovuto “accettare gli uomini come loro partner sociali a causa del processo di addomesticazione”. Se non ci credete, chiedete a Dudù…  laura.fasano@ilgiorno.net