Valentino Rossi
Valentino Rossi
Appuntamento in Austria, da venerdì. Ma in pista. Semplicemente in pista. Del futuro, del suo 2022, della possibilità di prendersi la Ducati accanto al fratello Luca Marini, Valentino Rossi ne parlerà più avanti. Salvo colpi di scena, sia chiaro. Magari lo farà quando il maxi-accordo fra la sua VR46 e la holding del principe arabo, la Tanal Entertinment, racconterà i dettagli di un contratto, di una joint venture, che non solo farà capire a tutti se Rossi continuerà a correre o meno, ma segnerà...

Appuntamento in Austria, da venerdì. Ma in pista. Semplicemente in pista. Del futuro, del suo 2022, della possibilità di prendersi la Ducati accanto al fratello Luca Marini, Valentino Rossi ne parlerà più avanti. Salvo colpi di scena, sia chiaro.

Magari lo farà quando il maxi-accordo fra la sua VR46 e la holding del principe arabo, la Tanal Entertinment, racconterà i dettagli di un contratto, di una joint venture, che non solo farà capire a tutti se Rossi continuerà a correre o meno, ma segnerà l’inizio di un’elettrizzante rivoluzione del motorsport.

MotoGp, Vale Rossi continua anche nel 2022? Forte ipotesi Vr46 con il fratello

E’ sul "Sole 24 ore" di ieri, in attesa del sì o no di Vale al rimanere in pista anche nel 2022, che sono filtrati dettagli molto importanti su quanto circonderà la nascita dell’Aramco Racing Team VR46. E in particolare, secondo indiscrezioni raccolte dal quotidiano economico, la joint venture italo-araba potrebbe portare addirittura alla "vendita da parte di Valentino della sua VR46, dall’Academy alla Racing Apparel, per una cifra vicina ai 150 milioni, continuando comunque ad avere un ruolo centrale all’interno di essere".

Questo per quanto riguarda la parte economico-finanziaria in... direzione dell’Arabia Saudita, mentre nel senso opposto, ovvero l’entità della sponsorizzazione di cui godrà il team di Rossi, si parla di una cifra "approssimativa di 20 milioni di euro all’anno dal 2022 al 2026".

"Nello specifico – si legge ancora – si tratta di una sponsorizzazione di tre moto in entrambe le classi, MotoGp e Moto2 e per le collaborazioni sempre in MotoGp e Moto2 ma anche in Moto3 e nel Civ, il campionato italiano".

Di sicuro c’è comunque che se davvero il tutto prendesse corpo in questa direzione, il progetto della Tanal Entertainment in Italia sarà un progetto destinato a cavalcare lo sport, motociclismo e automobilismo, con ambizioni massime. E la mossa di entrare nella proprirà dell’Academy Vr46 avrebbe il significato di poter arrivare alla gestione diretta di quella che è il top, il massimo, della scuola per i numeri uno delle due ruote del presente e del futuro.

Tutto questo, tornando alla scelta che Rossi dovrà fare fra i due Gp d’Austria (domenica e il 15 agosto) e Misano (il 19 settembre), lascia capire meglio, molto meglio, anche il pressing del principe arabo su Valentino. Il pressing perché Rossi non molli con la fine di questo Mondiale. e che accetti quindi un’altra – l’ultima – stagione in pista sulla Ducati del Team Aramco-Vr46 e nello stesso box del fratello Luca.