20 apr 2022

"Scandalo" al liceo di Roma, conclusa l'ispezione per la preside: nessuna violazione

L'ufficio scolastico regionale "non avvierà provvedimenti disciplinari" nei confronti della preside del liceo Montale, finita al centro di una presunta relazione con uno studente maggiorenne

featured image
Studenti in classe

Roma, aprile 2022 – “Nessuna violazione al codice disciplinare”, la preside del liceo romano Montale non subirà nessun provvedimento dall’ufficio scolastico regionale. È quanto emerso dall’ispezione effettuata per fare luce sullo scandalo scoppiato tra i banchi del liceo, per una presunta relazione tra la dirigente scolastica e uno studente maggiorenne della scuola. Una vicenda che ha diviso l’opinione pubblica e che è ora destinata a svanire nel nulla, come fosse una bolla d’aria.

A rendere noti i risultati dell’indagine interna alla scuola è stato l'Ufficio scolastico regionale del Lazio, spiegando che "questo Ufficio ha recentemente avviato una ispezione amministrativa presso il Liceo classico 'E. Montale' di Roma, a tutela di tutta la comunità scolastica e per verificare le segnalazioni alle quali la stampa nazionale ha dato ampio risalto”.

Approfondisci:

Bimbo deriso dalle maestre su chat perché autistico. La mamma: "Mai più in quella scuola"

Ecco cosa è emerso. “L'ispezione, ora terminata – afferma l'Usr del Lazio – non ha accertato violazioni del codice disciplinare, per cui questo Ufficio non avvierà procedimenti né adotterà provvedimenti disciplinari". La preside, di cui non facciamo il nome per tutelare la sua immagine, ha espresso “grande soddisfazione personale e professionale”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?