L'aula della Camera in una foto di repertorio (Ansa)

Roma, 1 marzo 2018 - Cosa prevede la legge elettorale per le soglie di sbarramento in queste elezioni del 4 marzo 2018? La prima soglia di sbarramento riguarda le liste singole che si presentano nella parte proporzionale: ognuna deve superare il3% a livello nazionale per ottenere seggi. La seconda riguarda le coalizioni: ogni coalizione, composta da più liste, deve superare il10% e, al suo interno, vi dev’essere almeno una lista che superi il 3%.

Elezioni 4 marzo, come funziona il Rosatellum. La legge elettorale spiegata bene

Elezioni 4 marzo 2018, perché non si deve inserire la scheda nell'urna

Elezioni 4 marzo 2018, i leader: Renzi, Berlusconi, Salvini, Di Maio e Grasso

LA SOGLIA DELLE LISTE IN COALIZIONE - Sotto l’1%, la lista che sta in una coalizione non ottiene seggi per sé, ovviamente, né ne porta agli altri partiti coalizzati con essa. Tra l’1% e il3% dei voti, invece, la lista in coalizione non ottiene seggi per sé, ma contribuisce ad aumentare i seggi dei partiti (o del partito) più grandi della sua coalizione. Sopra il 3%, ovviamente, ottiene seggi per se stessa.

Si torna alle urne

Elezioni 4 marzo 2018, come si vota. Schede, orari e documenti

Elezioni 2018, come si vota. Simulazioni con la scheda elettorale

Elezioni 2018, dal seggio al voto

image

a cura di ETTORE MARIA COLOMBO