Meteo, l'ondata di gelo in arrivo dalla Russia (3bmeteo)
Meteo, l'ondata di gelo in arrivo dalla Russia (3bmeteo)

Roma, 10 febbraio 2021 - Sta per cambiare tutto: l'Italia finirà al centro di un'ondata di gelo proveniente dalla Russia. Gli esperti di previsioni meteo avevano già avanzato l'ipotesi nei giorni scorsi, ma ora le conferme sono arrivate su tutti i fronti. E cominciano a delinearsi i primi dettagli. "Manca ormai poco - scrive 3bmeteo -: l'aria gelida che da giorni sta interessando il Centro-Nord Europa, arriverà anche sull'Italia da venerdì e per il weekend di San Valentino". E viene spiegato: "Avremo a che fare con un netto tracollo delle temperature a partire dal versante adriatico progressivamente verso il resto della Penisola". "Arriva dagli Urali e si chiama Burian il vento che tra meno di 48 ore sferzerà l'Italia", ricorda ilMeteo.it.

Mari e venti: le mappe

false

Temperature in picchiata

Ci sarà "una perdita anche di oltre 10-15 gradi su Alpi e Appennino dove il clima si farà gelido (previsti valori fino a -12/-15 gradi dai 1500 metri, fino a -7/-10 gradi a 1000 metri). La senzasione di freddo verrà inoltre accentuata dai venti anche forti di bora e grecale, che soffieranno con raffiche superiori ai 60-70km/h a partire dall'Adriatico. Nella giornata di sabato le temperature massime potrebbero non superare i 3-5°C al Nord e sulle regioni adriatiche; inizialemente più mite su Sardegna e Sicilia dove il calo termico sarà più sensibile domenica. La Pianura Padana diventerà una ghiacciaia con valori ampiamente e diffusamente sottozero durante le ore notturne (fino a -5/-7°C, anche inferiori sui fondovalle alpini); ma estese gelate si avranno anche sulle aree interne del Centro Sud tra domenica e lunedì".

Weekend con la neve in pianura

“Tra venerdì e sabato una perturbazione interesserà il Centrosud portando a nevicate a quote collinari se non fino in pianura” - prosegue Ferrara di 3bmeteo.com - in particolare venerdì 12 febbraio "neve anche in pianura entro sera su Toscana, Umbria, aree interne di Marche e Abruzzo; deboli nevicate in pianura possibili anche su Emilia Romagna, Piemonte ed entroterra ligure". Sabato 13 febbraio "il maltempo si estenderà anche al Sud: avremo nevicate fin sulle coste tra Marche e Abruzzo, poi anche Molise e Puglia specie settentrionale. Residue nevicate in pianura tra Umbria e Toscana ma con tempo in miglioramento". Neve in collina o anche in pianura sulle zone interne su Lazio, Campania, Basilicata, in collina sulla Calabria a partire dai settori settentrionali. Neve dunque possibile in città come Firenze, Siena, Arezzo, Perugia, Ancona, Pescara, L'Aquila, Viterbo, Rieti, poi anche Termoli, Campobasso, Bari, Potenza, Matera, Avellino, Benevento, Cosenza (venerdì fiocchi anche a Cuneo, Torino, Bologna, Rimini). Domenica 14 febbraio avremo ancora locali nevicate al Sud in collina ma a tratti anche in pianura e fin sulle coste, con fiocchi possibili in città come Crotone e Lecce. Ancora qualche nevicata anche sul medio versante Adriatico, mentre altrove il tempo sarà in miglioramento ma con clima gelido e ventoso, sotto i colpi del grecale.

La mappa di 3bmeteo

La cartina con il meteo città per città

Terremoto di 7.5 in Nuova Caledonia, allerta tsunami