28 mar 2022

Will Smith, Paolo Cevoli: Chris Rock ha sbagliato. "Vi racconto quella volta al Ciak"

Il comico: "Non si può usare il difetto di una persona, al di là del politicamente corretto o scorretto"

piero degli antoni
Magazine
featured image
Paolo Cevoli (foto d'archivio)

Fino a dove può spingersi un comico? Il diritto di satira è assoluto o conosce dei limiti? Circa la lite tra Will Smith e Chris Rock sul palco degli Oscar abbiamo chiesto un parere a Paolo Cevoli, comico di lungo corso. Chris Rock ha esagerato? "Innanzitutto bisognerebbe capire a cosa serve la comicità e poi forse si può capire il gesto. Secondo Pirandello l'umorismo nasce dall'empatia. Quando lo scopo è solo quello di strappare una risata diventa cinico. Diciamo che Chris Rock ha fatto una pataccata, Non si può usare il difetto di una persona, al di là del politicamente corretto o scorretto. Puoi prendere in giro un tuo amico ma non davanti a milioni di persona. Lo fai perché gli vuoi bene. Mi sembra inoltre che qui ci sia un'aggravante, possibile che nessuno abbia letto il copione e gli abbia detto che non era il caso? Io negli spettacoli improvviso molto, ma a volte gli amici mi sconsigliano dal fare certe battute"  Le è mai capitata una reazione veemente da parte del pubblico? "Ho fatto uno spettacolo sulla Bibbia politicamente scorretto. Commentavo il sacrificio di Caino e Abele: Abele sacrifica a Dio un agnello, mentre Caino degli ortaggi. Commentavo: forse la grigliata di verdura non è piaciuta a Dio perché Dio non è vegetariano. Alla fine dello spettacolo uno spettatore è venuto da me, risentito, e mi ha chiesto perché prendevo in giro i vegetariani. Gli ho risposto che casomai prendevo in giro Dio, ma ci sono rimasto male". Possiamo dire che uno dei limiti della comicità è il rispetto delle malattie? "Certo, non si scherza sulle malattie. Ci sono anche limiti personali, per esempio Checco Zalone può dire di tutto perché ha un'ignoranza pura. Diventi il Pulcinella, il servo, che dal basso può prendere in giro chiunque". ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?