Trucco viola, il preferito dalle star per i red carpet 2024. Come sfruttarlo per un look perfetto

Il make-up piace anche a Rihanna, Oprah Winfrey, Helen Mirren e Amanda Seyfried

Trucco viola tendenza 2024 (Crediti iStock Photo)

Trucco viola tendenza 2024 (Crediti iStock Photo)

Uno dei colori del momento, nella moda e nel beauty, è il viola. Per quanto riguarda il trucco, questa tinta, in diverse sfumature, è molto presente negli ombretti, per far risaltare lo sguardo e dare profondità, anche se è opportuno imparare a usarlo e a dosarlo con accortezza. Sui red carpet e agli eventi mondani diverse celebrities hanno mostrato di amarlo: Rihanna, Oprah Winfrey, Helen Mirren e Amanda Seyfried sono solo alcune che hanno scelto il trucco viola per gli occhi, in grado di valorizzare, in base alle diverse varianti, iridi, incarnati e altre caratteristiche personali.

Texture

Il trucco viola ha vissuto alcuni pregiudizi in passato, essendo stato ritenuto da molti una scelta un po’ sui generis, eccentrica, adatta solo a occasioni particolari. Non è così e il successo che sta avendo in questo momento sta confermando che tutto sta a fare le scelte giuste rispetto alle proprie esigenze e ai contesti in cui sarà sfoggiato. Una prima differenza la fa la texture, che va valutata in base ai gusti personali e al tipo di make up che si vuole fare:

- ombretto in polvere, ideale per chi ha la pelle grassa o mista;

- ombretto in crema, perfetto per chi tende ad avere la pelle secca;

- ombretto liquido, se si vuole ottenere un effetto finale intenso e lucido.

A chi sta bene

La tradizione vuole che il trucco viola valorizzi soprattutto gli occhi verdi e castani. Indubbiamente li esalta, ma, nelle giuste sfumature, può essere usato da chiunque. Se si vuole realizzare un make-up per il giorno, soft e poco vistoso, forse converrebbe scegliere un ombretto sui toni del viola chiaro, opaco, luminoso e non scintillante, dunque privo di glitter, da applicare esclusivamente sulla palpebra mobile. Per dare più profondità allo sguardo, sempre rimanendo su un trucco delicato, si può abbinare al sabbia o al caramello, da usare in punti strategici per un discreto contrasto e per dare luce. Se si vuole utilizzare l’ombretto viola per la sera, dopo l’ufficio, per un evento o una cena, allora conviene usare una base come quella descritta in precedenza, picchiettando sopra un ombretto dello stesso colore o di un tono superiore in versione glitter o metallizzata o ancora usare una tonalità più intensa e scura da sfumare nell’angolo esterno dell’occhio. Per renderlo più raffinato, poi, si possono adoperare, in aggiunta, un ombretto più chiaro sull’arcata sopraccigliare e nella palpebra inferiore e un tocco di argento, oro o bronzo (a seconda delle preferenze e del proprio fototipo) nell’angolo interno.

Abbinamenti

Se si opta per un trucco viola, l’incarnato non deve risultare troppo pallido. Quindi, con moderazione, si possono un leggero contouring, purché, per l’appunto, non sia troppo marcato, e un po’ di fard. Nella zona del contorno occhi, oltre a idratarla correttamente, si potrebbe utilizzare un correttore – non troppo scuro – per camuffare occhiaie e imperfezioni. Sulle labbra tendenzialmente, in questo caso, è sconsigliato un rossetto troppo acceso o cupo, scegliendo alternativamente una nuance neutra e nude o qualche pennellata di gloss trasparente.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro