Foto: Siren Pictures Inc./Netflix
Foto: Siren Pictures Inc./Netflix

Il successo della serie TV sudcoreana 'Squid Game', in streaming su Netflix dal 17 settembre, ha colto tutti di sorpresa: il regista e sceneggiatore Hwang Dong-hyuk ha impiegato quasi dieci anni a trovare qualcuno disposto a produrre il suo show, e quando è diventato realtà nessuno prevedeva che diventasse rapidamente il più visto in decine di paesi. Come ha detto Ted Sarandos, co-amministratore delegato di Netflix, è "la serie non inglese di maggiore successo e ci sono buone possibilità che diventi la nostra più grande serie di sempre". Più di 'Stranger Things' e 'La casa di carta', per dire. Significa che, anche in Italia, moltissime persone l'hanno guardata e, magari, ora sono alla ricerca di qualcosa che le assomigli. Abbiamo raccolto 3 suggerimenti.

Squid Game da record: è il migliore lancio nella storia di Netflix

Per approfondire: Squid Game, la nuova e violenta serie TV sudcoreana di Netflix

ALICE IN BORDERLAND (Netflix)
Adattamento dell'omonimo manga di Haro Aso, è una serie TV giapponese. Racconta di un gruppo di adolescenti costretti a partecipare a un gioco che mette in palio le loro stesse vite: la morte è dietro ogni angolo, la violenza regna sovrana e anche solo capire cosa sta succedendo rischia di essere una missione pericolosissima. La critica ne ha parlato piuttosto bene, lodando la trama accattivante e coinvolgente, i personaggi protagonisti ben scritti e ben interpretati, e pure una regia visivamente ambiziosa e spettacolare.




SWEET HOME (Netlfix)
Anche in questo caso la fonte originale è una fumetto, in particolare uno di quelli nati esclusivamente per la pubblicazione online (un webtoon, dicono i tecnici), solo che l'autore non è giapponese bensì sudcoreano. La trama racconta di un giovane che si trasferisce a vivere in un vecchio palazzo e scopre che alcune persone si trasformano in mostri che danno forma, in maniera parossistica, ai loro desideri più intimi: non c'è alternativa all'affrontarli, sperando di avere la meglio e nel frattempo di mantenere la propria umanità senza cedere alle mostruosità che albergano dentro ognuno di noi.




THE PURGE (Amazon Prime Video)
Il franchise statunitense del regista e sceneggiatore James DeMonaco e del produttore Jason Blum conta ormai cinque film e una serie TV da due stagioni: gli uni e l'altra disponibili su Prime Video. L'universo narrativo è una distopia nella quale una volta l'anno ogni crimine diventa lecito, mentre forze di polizia, medici e pompieri restano inattivi: l'intento dichiarato è di consentire il libero sfogo dell'aggressività in cambio di restanti 364 giorni di pace e tranquillità. In realtà è un disegno dell'élite al potere per restare al comando e perpetrare crimini spesso dettagli dall'odio razziale.