Ecco come sarà Piazza Duomo con il suo nuovo look - Foto: comune.milano.it
Ecco come sarà Piazza Duomo con il suo nuovo look - Foto: comune.milano.it

Il primo passo verso l’apertura del primo Starbucks italiano è stato compiuto e nel corso dell'anno a Milano campeggerà l'insegna verde-nera della catena di caffetterie americane. Intanto, nei prossimi giorni, Starbucks aggiungerà un particolare tocco esotico a Piazza Duomo.

UN RESTYLING 'STORICO'
Starbucks, come spiega il sito del Comune di Milano, ha vinto il bando di sponsorizzazione per la gestione delle aiuole di Piazza Duomo. Gli alberi del partner uscente (Minolta) verranno spostati in altre zone urbane. Grazie all’opera dell’architetto milanese Marco Bay, la catena di bar statunitense ancorerà al terreno delle palme e dei banani (ma anche arbusti, graminacee e piante perenni) per regalare all'iconico spiazzo un insolito look esotico. Su Facebook non sono mancati gli scetticismi, ma il Comune ha ricordato che questo restyling è ispirato alla tradizione del 1800, quando alcuni filari di palme erano già stati piantati all’interno della piazza.

SOTTOBOSCO ROSA
I lavori per estirpare la vegetazione attuale cominceranno nel giro di pochi giorni; tra un mese inizierà l’installazione delle palme e dei banani, che fronteggeranno il Duomo di Milano fino al 2020. Il sottobosco rosa, nei periodi di fioritura, regalerà alla piazza tante nuove tonalità, mentre il tappeto di ghiaia scura esalterà il colore verde. L’irrigazione sarà automatica.

Il primo negozio Italiano della catena statunitense aprirà quest’anno in Piazza Cordusio, più precisamente presso l’ex Palazzo delle Poste.