NBC non trasmetterà la cerimonia di premiazione 2022
NBC non trasmetterà la cerimonia di premiazione 2022

Nuovi guai per la Hollywood Foreign Press Association, e sono di quelli che pesano come un macigno. A poche ore da quando Scarlett Johansson ha accusato i membri della HFPA di essere sessisti, Tom Cruise ha restituito i tre premi vinti per i film 'Nato il 4 luglio', 'Jerry Maguire' e 'Magnolia'. Peggio ancora, NBC ha deciso di non trasmettere la cerimonia dei Golden Globes 2022: si riserva di ragionare su quella di gennaio 2023, ma per l'anno prossimo le porte sono ormai chiuse a chiave.

Per approfondire: Golden Globes, Scarlett Johansson contro HFPA. Perché l'attacco è pesante




NBC non trasmetterà i Golden Globes 2021

Se il gesto di Tom Cruise può sembrare a prima vista più grave, per la HFPA, soprattutto tenendo conto della fama di cui gode l'attore, quello di NBC è in realtà un colpo da ko. Ogni anno il network paga 60 milioni di dollari in cambio dell'esclusiva sulla messa in onda della cerimonia di premiazione: sono un sacco di soldi ed è necessario che i Golden Globes attirino molti spettatori in modo da giustificare i prezzi degli spazi pubblicitari e di conseguenza rientrare nell'investimento.

E qui i nodi vengono al pettine: l'edizione 2021 ha subito un calo di ascolti pari al 60%, passando dai 14,8 milioni di spettatori del 2020 a soli 5,4 milioni. Un dato peggiorato dal montare della polemica innescata dal reportage del Los Angeles Times, che ha raccontato al mondo la scarsa inclusività della HFPA (gli 87 membri sono tutti bianchi) e il suo lassismo di fronte a pratiche che sfiorano la corruzione (per esempio: ti pago un lussuoso viaggio sul set di un film in cambio di una nomination). Scarlett Johansson ha successivamente rincarato la dose, accusando i giornalisti della HFPA di averle ripetutamente rivolto domande sessiste e in alcuni casi di essere andati "molto vicini a una molestia sessuale".

Le recenti riforme al regolamento interno della HFPA, volte ad aumentare il numero dei membri, a rendere l'accesso meno farraginoso e a garantire una maggiore rappresentatività, non hanno calmano la tempesta. Da qui la decisione di NBC, che nel comunicato stampa ufficiale scrive: "Continuiamo a credere che la HFPA sia impegnata in una riforma significativa, ma cambiamenti di questa portata necessitano di tempo e duro lavoro, e siamo convinti che la HFPA abbia bisogno di tempo per fare le cose come si deve. Quindi non manderemo in onda i Golden Globes 2022". E, lasciando uno spiraglio aperto sul futuro, chiosa: "Speriamo di potere essere nella situazione di trasmettere lo show di gennaio 2023". Difficile a questo punto che qualche altro network si faccia avanti per sostituire NBC nel 2022: i Golden Globes rischiano dunque di saltare un anno.