Londra, 22 maggio 2021 - Attenzione altissima in Gran Bretagna sulla variante indiana del Covid. Test a tappeto nei quartieri occidentali di Londra dopo l'aumento dei casi collegati alla mutazione Oltremanica (3.424 casi nell'ultima settimana, duemila in più della settimana scorsa). Le autorità sanitarie hanno chiesto a tutti i residenti, o a chi lavora, in alcune zone specifiche dei quartieri di Harrow, Ealing, Hillingdon e Brent di effettuare un test molecolare anche in assenza di sintomi. Vengono tracciati i contatti delle persone positive alla variante B1617.2 che dovranno anche rimanere in isolamento. I casi della variante sono concentrati nel Nord Ovest del Paese e a Londra.

Fungo nero in India: cosa è l'orribile infezione che colpisce i malati di Covid

Le varianti nella rete fognaria

E nella caccia alle varianti del Covid, le autorità inglesi si affidano anche all'analisi delle acque fognarie. Il sistema di test copre ormai i due terzi della popolazione dell'Inghilterra, ha reso noto oggi il governo di Londra. L'analisi delle acque fognarie è stata usata in diversi paesi per tracciare la diffusione del virus. In Inghilterra si cercano appunto anche le varianti, soprattutto quella indiana. Il dipartimento per la salute e l'assistenza sociale (Dhsc) spiega che il programma è già servito per allertare sulla situazione a Bristol e Luton. Un apposito laboratorio è stato aperto a Exeter il mese scorso per analizzare campioni provenienti da 500 località inglesi.

L'idea è di usare questo sistema anche in futuro per monitorare la diffusione di altri virus influenzali. "Mentre le infezioni calano e andiamo verso la fine delle restrizioni, analizzare le acque reflue per individuare le varianti può aiutare le autorità ad intervenire rapidamente" con attività di test sulle persone e tracciamento dei contagi "per impedire che le varianti si diffondano nelle comunità", spiega Andrew Engeli, responsabile del progetto presso il Joint Biosecurity Centre. Lo schema, ha spiegato alla Bbc, "ha individuato con successo la presenza di Covid in comunità di 14mila persone dove solo una o due persone erano risultate positive ai test" e magari molti erano asintomatici. L'analisi delle acque fognarie può anche essere circoscritta a penitenziari o fabbriche.

Coronavirus Italia: il bollettino del 22 maggio

Germania vieta l'ingresso dalla Gran Bretagna

L'Istituto di sanità pubblica tedesco ha designato il Regno unito come area di allerta a causa delle varianti del coronavirus, in particolare quella indiana, e da domani coloro che viaggieranno da Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord verso la Germania potranno accedere nel territorio tedesco soltanto se sono cittadini tedeschi o hanno la residenza nel Paese. Eccezione per i figli sotto i 18 anni e le mogli di residenti o cittadini tedeschi, ma solo se la famiglia viaggia con i titolari del diritto di accesso. Eccezione anche per ragioni umanitarie urgenti. Chiunque entri in Germania dal Regno Unito dovrà comunque sottoporsi a una quaranatena di 14 giorni anche con un test negativo. I passeggeri in transito potranno viaggiare sugli scali tedeschi senza uscire dalle aree apposite degli aeroporti.

Con le vacanze ci giochiamo la ripresa. In Europa è corsa a sfilarci i turisti

image