13 apr 2022

Svezia-Finlandia, corsa verso la Nato. Mezzi russi al confine col Paese scandinavo: video

Incontro a Stoccolma fra le leader dei due Paesi. Sanna Marin: "Vogliamo evitare la fine dell'Ucraina". 'Avvertimento' di Mosca

Roma, 13 aprile 2022 - La Svezia è pronta ad aderire alla Nato da giugno, mentre oggi inizia il percorso della Finlandia per richiedere l'adesione. L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia ha aumentato il ritmo del dibattito sul ruolo della Nato e sulle possibili nuove entrate nell'alleanza militare atlatica dei paesi scandinavi. In prima fila ci sono ora Svezia e Finlandia, quest'ultima alle prese con un cambio di opinione nella maggior parte della popolazione dopo l'inizio del conflitto tra Russia e Ucraina.
Oggi a Stoccolma si sono incontrati il primo ministro svedese, Magdalena Andersson, e l'omologa finlandese, Sanna Marin.

Sulla possibilità di adesione della Finlandia alla Nato, Marin ha spiegato come ci siano "argomenti da analizzare con molta attenzione. Bisogna soppesare tutti i pro e i contro. Allo stesso tempo, non vedo alcun motivo per rinviare la decisione. Avremo le elezioni a settembre e dobbiamo anche essere in grado di concentrarci su questo".

Da sinistra, Magdalena Andersson e Sanna Marin (Ansa)
Da sinistra, Magdalena Andersson e Sanna Marin (Ansa)

Marin ha anche lanciato un messaggio alla Russia: "Abbiamo un lungo confine con loro e vediamo come si comportano in Ucraina adesso. È una guerra in Europa che non volevamo accadesse, ma ora purtroppo è così. Pertanto, dobbiamo ovviamente porci la domanda su come possiamo fare in Finlandia per evitarlo. Ci sono ovviamente diversi rischi per i quali dobbiamo essere pronti. Le minacce provenienti dalla Russia come attacchi informatici, ibridi e così via devono ovviamente essere prese in considerazione".

Andersson ha invece sottolineato quanto "sarà importante per la Svezia la scelta della Finlandia in questa materia: la scelta di rotta che farà la Finlandia ovviamente ci influenzerà", facendo così emergere la necessità di creare un fronte comune Svezia-Finlandia sul tema Nato. La Svezia presenterà la sua richiesta di ingresso nella Nato a giugno, nel corso del summit dell'Alleanza a Madrid.

I colloqui introduttivi per la richiesta di adesione alla Nato della Finlandia sono previsti nella prossima settimana, mentre una decisione definitiva se presentare la richiesta di adesione alla Nato sarà presa "nel giro di settimane". Nel frattempo Mosca ha deciso di rafforzare il gruppo militare al confine con la Finlandia. Veicoli militari russi sono stati visti vicino al confine. Un filmato, verificato da Sky News e pubblicato dai media internazionali, mostra lo spostamento di attrezzature militari, compresi i sistemi di difesa costiera, al confine tra Russia e Finlandia, in un apparente avvertimento.

Finlandia, il libro bianco sulla sicurezza

"Senza l'adesione alla Nato, la Finlandia non gode di garanzie di sicurezza, nonostante sia un partner dell'Alleanza". È quanto si legge nel Libro bianco sulla sicurezza del Paese, pubblicato oggi. Il rapporto, commissionato dopo l'attacco russo in Ucraina, insiste sul fatto che solo i membri della Nato beneficiano dell'ombrello di difesa collettiva del famoso articolo 5 dell'organizzazione. L'adesione alla Nato fornirebbe una deterrenza "significativamente maggiore" contro un attacco alla Finlandia, afferma il Libro bianco.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?