Coronavirus (Ansa)
Coronavirus (Ansa)

Sono in continua evoluzione le statistiche del Coronavirus. Secondo i dati aggiornati a domenica della John Hopkins University il numero complessivo dei morti sale a 1.670. Le persone decedute fuori dalla Cina sono finora cinque: oltre a Taiwan, in Francia, Hong Kong, Filippine e Giappone. I casi di contagio confermati sono 69.266.

Coronavirus in Italia

Tre, al momento, i casi confermati in Italia. Sono due coniugi cinesi e un ricercatore 29enne originario di Luzzara (Reggio Emilia). Quest'ultimo è il primo italiano contagiato: rientrava da un viaggio a Wuhan, è stato messo sotto osservazione alla Cecchignola e da qui ricoverato alla Spallanzani di Roma, dopo essere risultato positivo al test del Coronavirus. Anche la coppia di turisti cinesi si trova in cura nell'ospedale capitolino. 

I sintomi del virus cinese

I sintomi sono piuttosto comuni a quelli di altri virus: febbre e difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e può portare alla morte.

I numeri, divisi per paesi e aree geografiche

Dati aggiornati a venerdì 14 febbraio

Cina "continentale": 53.851 contagi (1.383 morti)

Giappone: 251 contagi (un morto)

Singapore: 58 contagi

Hong Kong: 53 contagi (un morto)

Thailandia: 33 contagi

Corea del Sud: 28 contagi

Malaysia: 19 contagi

Taiwan: 18 contagi

Germania: 16 contagi

Vietnam: 16 contagi

Australia: 15 contagi

Stati Uniti: 15 contagi

Francia: 11 contagi (1 morto)

Macao: 10 contagi

Regno Unito: 9 contagi

Emirati arabi uniti: 8 contagi

Canada: 7 contagi

Filippine: 3 contagi (1 morto)

India: 3 contagi

Italia: 3 contagi

Russia: 2 contagi

Spagna: 2 contagi

Belgio: 1 contagio

Cambogia: 1 contagio

Finlandia: 1 contagio

Nepal: 1 contagio

Sri Lanka: 1 contagio

Svezia: 1 contagio.