11 mag 2022

Ucraina, a Putin servono forze fresche. Ecco cosa può fare ora. Gli scenari

Le opzioni sono la mobilitazione (parziale o generale) o il richiamo dei coscritti. La Russia ha già impiegato l'80% dei suoi battaglioni

luca bolognini
Esteri
A Ukrainian deminer carries unexploded material as he walks past a destroyed tank during demining works at an airport in the town of Hostomel, northwestern of Kyiv, on May 5, 2022. (Photo by Sergei SUPINSKY / AFP)
Uno dei tanti tank russi distrutti in Ucraina (Ansa)

Roma, 10 maggio 2022. La Bielorussia ha schierato le forze speciali al confine con l’Ucraina, la Casa Bianca si aspetta che la guerra sarà ancora lunga. E l’intelligence americana avverte: Putin non si fermerà al Donbass, ma porterà la guerra fino in Transnistria, la regione separatista della Moldavia. Ma dopo il fiacco discorso pronunciato alla parata del giorno della vittoria, quali opzioni restano allo zar? L’invasione è di fatto diventata una guerra d’attrito. E senza una precisa strategia, quanto a lungo può ancora combattere la Russia? Battaglia per l'Isola dei Serpenti: perché è cruciale L’ora delle scelte Mosca nelle prossime settimane dovrà prendere una decisione sulla mobilitazione di massa. La Russia ha già impiegato l’80% dei suoi battaglioni e non ha abbastanza soldati a contratto per ruotare le truppe. Senza il necessario riposo e ricambio, le offensive si faranno sempre più deboli e il rischio di perdite aumenta. Il morale dei russi è sotto i tacchi, tanto che secondo i servizi segreti occidentali, diversi militari di medio rango hanno iniziato a disobbedire agli ordini. Il richiamo dei coscritti Una delle opzioni che ha il presidente russo, se non dovesse optare per la mobilitazione di massa, è autorizzare l’impiego dei coscritti attualmente in servizio. Secondo i calcoli dell’Institute for the Study of war, parliamo di circa 260mila uomini, di cui una buona parte è già in Ucraina e il cui livello di preparazione è abbastanza scarso. La mobilitazione Il presidente russo potrebbe anche optare per una piena mobilitazione (a livello nazionale) o parziale (riguardante solo alcune regioni). Ma qual è il livello dei riservisti russi? Scadente è un eufemismo. Secondo uno studio della Rand Corporation, nel 2019 i riservisti pronti a entrare in azione (a un livello paragonabile a quello occidentale) erano appena tra i 4 e i 5.000. Le esercitazioni ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?