24 apr 2022

Elezioni Francia, gli ultimi sondaggi: Macron supera Le Pen di 12 punti

Il presidente uscente si piazza tra il 55-57%, la leader della destra estrema al 43-45%. Ma c'è l'incognita astensionismo: il 25-30% degli elettori potrebbe non andare alle urne

French President and liberal party La Republique en Marche (LREM) candidate for re-election Emmanuel Macron smiles as he speaks to the press during a visit at the Siemens Gamesa's factory, which produces wind turbines, in Le Havre, northwestern France, on April 14, 2022 as part of a one-day campaign visit, ten days ahead of the second round of the French presidential election. (Photo by Ludovic MARIN / AFP)
Il presidente francese Emmanuel Macron, 44 anni (Ansa)

Parigi, 23 aprile 2022 - Gi ultimi sondaggi danno Emmanuel Macron avanti con una percentuale fra il 55 e il 57% dei voti rispetto al 43-45% dell'avversaria Marine Le Pen, uno scarto meno importante di quello di 5 anni fa, quando il primo scontro fra i due si concluse con il 66% dei voti a Macron e il 34% a Le Pen. A sconvolgere le previsioni potrebbe essere un'astensione record, alimentata dalla delusione degli elettori di sinistra, assenti dal ballottaggio nonostante l'ottima performance di Jean-Luc Mélenchon, capo della gauche radicale de La France Insoumise (22%). I sondaggi parlano di una quota del 25-30% di elettori che non si recheranno alle urne.

Approfondisci:

Elezioni Francia 2022: perché per Macron è una vittoria fragile. Il messaggio di Putin

La rilevazione dell'istituto Ipsos-Sopra Steria dà il presidente uscente vincitore con il 56,5% delle preferenze, mentre "l'estrema destra raggiunge un livello che non aveva mai raggiunto prima in questa fase della campagna, con il 43,5% dei voti a favore di Le Pen". Secondo l'ultimo sondaggio pubblicato da Les Echos, Macron riuscirebbe a intercettare il 40% dei voti di Melenchon mentre il 26% andrebbe a Le Pen. Un po' diversi i numeri emersi dalla
consultazione svolta da La France Insoumise (LFI) di Melenchon, alla quale hanno partecipato in oltre 215mila: il 37,65% si è espresso a favore del voto bianco o nullo, il 33,40% per Macron e il 26% per Le Pen.

Molto variabili i consensi al presidente uscente da parte dell'elettorato della repubblicana Pecresse: alcuni sondaggi indicano che il 61% sceglieà Macron mentre per altri non saranno più del 48% a votare per il presidente uscente. Nei ranghi della destra tradizionalista, molto divisa, tra il 21 e il 28% degli elettori continua a privilegiare Le Pen. Tra gli ambientalisti, il 70% degli elettori opterebbe per Macron mentre solo il 4% sceglierebbe la candidata di estrema destra. Tra i sostenitori di Zemmour, tra il 78 e l'84% voterà per la leader del Rassemblement national (RN) e l'8-9% circa potrebbe sostenere Macron.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?