Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 gen 2022

Quirinale: la politica scappa, Mattarella no. "Accetto per senso di responsabilità"

Dopo giorni inconcludenti, l’unica via d’uscita è la rielezione del presidente in carica. Mandato pieno di 7 anni

30 gen 2022
pierfrancesco de robertis
Politica

La foto è la stessa, ma il passo è diverso. Nel 2013 i leader percorsero di filata la salita di via della Dataria, entrarono al Quirinale scuri in volto e ne uscirono poco dopo guardandosi un po’ smarriti intorno. Facce allegre poche. L’avevano fatta bella un po’ tutti, appena schiantato in aula l’ex presidente del Senato Franco Marini, un galantuomo, e l’ex presidente della Commissione europea Romano Prodi. Stavolta arrivano invece con l’aria di chi il pericolo l’ha appena scampato, per un motivo o per l’altro, e più di un sorriso ci scappa. Ma stavolta non si rendono conto di quello che hanno combinato, e d’altra parte è inutile chiedere a chi è parte del problema di esserne anche la soluzione. Non sono riusciti ad accordarsi tra loro, cioè a fare politica, e salgono al Quirinale per chiedere al presidente Mattarella di restare per un altro giro. Mattarella che è persona intelligente, conosce la politica meglio di chiunque di loro, capisce che non si può attendere ancora. Non serve aspettare altri sacrifici umani e istituzionali sull’altare di quella coerenza costituzionale che pure potrebbe rivendicare, e che più che inutile, dare altro tempo al parlamento e ai suoi non leader, potrebbe essere dannoso. Presidente della Repubblica, bis di Sergio Mattarella: rieletto al Colle con 759 voti Avendo mostrato incapacità di sintesi politica, concedere altre chanches avrebbe potuto portare solo guai. Va a finire che pur di fare qualcosa combinano un disastro, tipo mandare al Quirinale qualcuno preso più o meno a caso dalla società civile solo perché "nuovo", una donna purché sia, solo perché è donna (Salvini aveva avuto la faccia tosta di dire "donna, ma anche brava": pensa te), o continuare a bruciare nomi di delicati apparati dello Stato, come stava continuando a fare il duo Salvini-Conte. Mattarella attende che ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?