Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 mag 2021

Vaccini Italia: la macchina non decolla. Pesa la debacle di AstraZeneca

Il target delle 500mila dosi al giorno centrato solo quattro volte. Con questo ritmo slitta a settembre l’immunizzazione del 70% degli italiani

11 mag 2021
alessandro farruggia
Cronaca
featured image
L'andamento della campagna vaccinale
featured image
L'andamento della campagna vaccinale

La campagna vaccinale in Italia non riesce a raggiungere le 500mila dosi al giorno – il target fissato dal generale Figliuolo – che sono state superate solo quattro volte: il 29 e il 30 aprile, oltre al 6 e 7 maggio. Un’eccezione, non la regola. La media mobile settimanale era ieri di 460.873 somministrazioni, dopo essere scesa da 453mila (mercoledì della scorsa settimana) a 450mila (giovedì). Anche il dato domenicale (373 contro 368mila dosi) è sostanzialmente lo stesso negli ultimi 7 giorni. Sostanzialmente è uno stallo. Che preoccupa chi si aspettava di puntare alle 600mila dosi e oltre. A questo ritmo ci vorrebbero 4 mesi e 8 giorni per coprire il 70% della popolazione. L’obiettivo sarebbe raggiunto il 15 settembre 2021 contro la previsione del governo che parla di agosto. Non ci siamo. Il problema, più che la mancanza di dosi, sono le percentuali di somministrazione nonostante un dato generale abbastanza buono (l’88% dei sieri ricevuti è stato iniettato). Rt ospedaliero: come funziona Bollettino Covid dell'11 maggio in Italia. Dati dalle regioni Il fatto è che le performance di AstraZeneca (solo il 78% di dosi disponibili somministrato), ma anche di Moderna (un sorprendentemente scarso 74%) e Johnson&Johnson (che fa appena il 51%) sono ben più basse della media. Benissimo, invece, le somministrazioni del gettonatissimo vaccino PfizerBiontech che è al 95%. Ma questo si sapeva: tutti lo vogliono, specialmente nelle regioni come il Lazio dove la scelta del vaccino è possibile. Gli italiani che hanno ricevuto almeno una dose sono, ad oggi, il 28,08% (16.747.147) dell’intera popolazione. Le persone completamente vaccinate, quindi anche con il richiamo, sono quasi 7,5 milioni, cioè il 12,52%. All’ufficio del Commissario straordinario non sono preoccupati, sostengono che "rispetto al target dal lunedì al sabato siamo sotto di meno del 3%" e che "a maggio sono giunte sinora ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?