Roma, 30 ottobre 2020 - I dati contenuti nel monitoraggio settimanale del Ministero della Salute-Iss sul Coronavirus in Italia, relativo alla settimana 19-25 ottobre 2020 illustrano uno scenario in netto peggioramento. Sono 13 le regioni che nell'ultima settimana di monitoraggio registrano un indice di contagio Rt superiore a 1,5, quello che se mantenuto per più settimane fa scattare lo scenario 4, il più grave, con le relative misure.

Nuovo Dpcm: verso lo scneario 4. La mappa delle regioni a rischio

Le regioni sopra le soglie

Piemonte e Lombardia hanno superato la soglia dell'Rt 2, sono rispettivamente a 2.16 e 2.09. La Provincia Autonoma di Bolzano e la Valle d'Aosta vicina al 2 (1.96). In altre 10 regioni italiane l'Rt ha superato la soglia dell'1.5. Mentre in Campania l'Rt è poco al di sotto dell'1.5, a 1.49, hanno superato la soglia dell'Rt 1.5 la Calabria (1.66) l'Emilia Romagna (1.63), il Friuli Venezia Giulia (1.5), il Lazio (1.51), la Liguria (1.54), il Molise (1.86), la Provincia Autonoma di Trento Rt (1.5) la Puglia (1.65), l'Umbria (1.67) e la Valle d'Aosta (1.89).

Indice Rt regione per regione

Abruzzo Rt 1.4

Basilicata Rt 1.04

Calabria Rt 1.66

Campania Rt 1.49

Emilia Romagna Rt 1.63

Friuli Venezia Giulia Rt 1.5

Lazio Rt 1.51

Liguria Rt 1.54

Lombardia Rt 2.09

Marche Rt 1.48

Molise Rt 1.86

Provincia Autonoma Bolzano Rt 1.96

Piemonte Rt 2.16

Provincia Autonoma Trento Rt 1.5

Puglia 1.65

Sardegna 1.12

Sicilia 1.42

Toscana 1.41

Umbria 1.67

Valle d'Aosta 1.89

Veneto 1.46

Il grafico in Pdf

La tabella dell'incidenza