5 feb 2022

Caro Covid, il virus svuota le nostre tasche: spesi in farmacia 2 miliardi e mezzo

Solo a gennaio spesa record di 58 milioni di euro per fare i tamponi (141 milioni nel 2021). E poi maxi esborso per mascherine e saturimetri

giovanni rossi
Cronaca
Diverse persone in coda per i tamponi Covid all'esterno di una farmacia in Stazione Centrale a Milano, 23 dicembre 2021. ANSA/MOURAD BALTI TOUATI
Nel 2021 spesi in farmacia 2,5 miliardi per il Covid (Ansa)

"Due anni e mezzo di Covid hanno un costo che impatterà anche sul futuro della spesa sanitaria e della propensione degli italiani ai consumi per la salute". Lo sostiene Americo Cicchetti, ordinario di Organizzazione aziendale alla Cattolica di Milano e direttore dell’Altems, l’Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari. I registratori di cassa delle farmacie italiane segnano 2,5 miliardi di spesa Covid nel 2021, nonostante i prezzi via via calmierati di mascherine e test rapidi. Quali trend si possono intravedere? Dati Covid oggi in Italia, il bollettino del 5 febbraio: contagi, morti e ricoveri Una doppia dinamica "Dopo anni di stasi della spesa sanitaria privata, l’impegno così intenso contro il Covid da un lato rafforzerà negli italiani l’idea che per la propria salute bisogna investire personalmente; dall’altro stimolerà la richiesta che il Servizio sanitario nazionale migliori la propria offerta ai cittadini, in particolare a quelli con minori possibilità – chiarisce Cicchetti –. La sintesi di queste opposte dinamiche partorirà un assetto comunque diverso da quello precedente la pandemia". Il conto della salute   Nel 2021, per ostacolare e contrastare il Covid nella vita di tutti giorni – in casa, al lavoro o nei superstiti ambiti di socialità –, gli italiani hanno speso oltre 2,5 miliardi di euro nelle sole farmacie, con un visibile scatto all’apparizione della variante Omicron. Disinfettanti e mascherine, guanti e saturimetri, anti infiammatori e anti piretici. Tutte le famiglie si sono attrezzate per coprire ogni emergenza non ospedaliera. Ecco come, secondo il report Ansa-Iqvia. Tamponi per tutti   Nel 2021 gli italiani hanno pagato 141 milioni di euro per eseguire tamponi antigenici rapidi nelle farmacie. O meglio, quasi sempre, fuori dalle farmacie, nei gazebo allestiti all’esterno per ragioni di praticità, aerazione e sicurezza. Una novità scattata a fine 2020. Prima, i test venivano infatti eseguiti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?