14 gen 2022

Sassoli nel ricordo dei figli: l'uomo che arrossiva ai complimenti. "Buona strada papà"

La passione per il lavoro, l'autenticità dei modi di fare, la dignità di chi non ha mai fatto pesare la sua malattia: Giulio e Livia salutano il padre ricordando le sue raccomandazioni. La moglie: "Sarà dura, durissima"

Roma, 14 gennaio 2022 - "Grazie papà e, mi raccomando, giudizio". Giulio e Livia, i figli di David Sassoli, non nascondono la commozione ma, con coraggio, si alzano in piedi per mandare un messaggio al padre ai funerali di Stato. Davanti alle istituzioni del governo, i leader Ue e i capi di Stato, ricordano le raccomandazioni che gli rivolgeva il loro papà e lo descrivono come una persona "appassionata del proprio lavoro", che "vuol dire anche coltivare cura per le piccole cose e per le persone, da cui, ci insegnavi, si può sempre imparare", ricorda Giulio. "Oltre a buongiorno e buonasera - prosegue -, esclamavi sempre 'evviva', come se anche solo incontrarsi fosse già una vittoria".

I due giovani rievocano la spontaneità del padre e "i modi di fare sempre autentici, in ogni contesto", ma sopratutto "la dignità di chi non ha mai fatto pesare la sua malattia, né ora né anni fa. In un mondo di scuse, dicevi 'Sì ma io c'ho da fa'". Giulio sorride quando ringrazia il padre per "quanto ci hai lasciato", tranne, ironizza, "i capelli". "Ci hai insegnato - prosegue - che la fama e la popolarità hanno senso solo se si riescono a fare cose utili".

La moglie: "Ci hai dimostrato che niente è impossibile"

La famiglia di David Sassoli
La famiglia di David Sassoli

David era un uomo, a detta di chi l'ha conosciuto al di là dei suoi ruoli istituzionali, che "arrossiva ai complimenti". E che, negli ultimi giorni, mentre lottava con un male più grande di lui, si è appellato all'amore, "forse la parola più banale - racconta Giulio - ma che nelle ultime ore hai ripetuto più spesso: come un grido, come un'esortazione. Fino alla fine sei stato in grado di non cedere allo sconforto e ci hai dato speranza".

Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Livia e Giulio, figli di David Sassoli
Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Livia e Giulio, figli di David Sassoli

E' stata Livia a concludere il loro saluto leggendo l'ultimo messaggio pronunciato da David Sassoli prima di Natale. "Abbiamo lottato accanto a chi chiede più democrazia e libertà, accanto alle donne che chiedono diritti e tutele e accanto a coloro che continuano a chiedere un'informazione libera e indipendente - recita il testo -. Abbiamo finalmente realizzato che dopo anni di crudele rigorismo, la diseguaglianza non è più nè tollerabile nè accettabile. Vivere nella precarietà non è umano. La povertà è una realtà che non va nascosta ma deve essere combattuta e sconfitta. I doveri delle istituzioni europee di proteggere i più deboli e di abbandonare l'indifferenza rappresentano la nostra sfida, quella di un mondo nuovo che rispetta persone, natura e crede in una nuova economia basata non solo sul profitto di pochi ma sul profitto di tutti. La speranza - conclude il messaggio - siamo noi quando non chiudiamo gli occhi davanti a chi ha bisogno e quando non alziamo muri davanti ai nostri confini. Grazie papà, buona strada".

La moglie: "Ci hai dimostrato che niente è impossibile"

Sassoli, l'addio della moglie: "Avevamo ancora tanto da dirci"

"Ho avuto una vita bella, decisamente molto bella, anche se un pò complicata, e finirla a 65 anni è davvero troppo presto". Alessandra Vittorini conclude il funerale del marito ricordando gli ultimi giorni di David Sassoli, quando "aveva già capito tutto". "Mi dicevi questo quando giocavamo a nasconderci la realtà sperando l'impossibile - racconta -. È troppo presto, per le tante cose che avevamo ancora da dirci, per il futuro che progettavamo per noi due e i nostri ragazzi. Ce le diremo ancora quelle cose, penseremo ai progetti e immagineremo il futuro. Cammineremo certi della tua presenza, che ci accompagnerà ancora ma in un altro modo, più denso e profondo. Il vuoto prodotto da una perdita può trasformarsi in pieno". "Sarà dura, durissima - è la conclusione -, ma in questi anni ci hai dimostrato che niente è impossibile".

Alessandra Vittorini con i figli Livia e Giulio
Alessandra Vittorini con i figli Livia e Giulio

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?