Roma, 25 settembre 2021 - Diminuiscono ancora, anche se leggermente, i contagi Covid e i decessi nel bollettino sul Coronavirus in Italia con i dati del ministero della Salute e della Protezione Civile. E continua anche la discesa della pressione ospedaliera sia nei reparti ordinari sia nelle terapie intensive. Intanto oggi il ministro Roberto Speranza ha dato i numeri della campagna vaccinale che, secondo quanto segnalato dalla Fondazione Gimbe, nelle ultime due settimane ha registrato un calo di somministrazioni del 41%. "Stamattina - ha annunciato Speranza - siamo al 77,4% delle persone vaccinabili che hanno completato il ciclo. Siamo ormai a 83 milioni e 600 mila dosi somministrate nel nostro Paese. Numeri significativi e che stanno crescendo". E ha poi aggiunto: "C'è un aumento significativo delle prime dosi e questo ci mette nelle condizioni di poter governare meglio l'epidemia".

Terza dose: via libera del Cts per over 80, ospiti Rsa e sanitari a rischio

Dati Covid in Italia del 25 settembre 2021

Stop smartworking: statali tutti in ufficio dal 15 ottobre

Sommario

Dichiarazioni che si basano sull'ultimo report del commissario straordinario per l'emergenza Francesco Figliuolo che segnala una settimana di crescita, soprattutto per le fasce d'età tra 30 e 59 anni, per le prime dosi di vaccino: da lunedì a giovedì ne sono state somministrate, in media, 80.500 al giorno, mentre, negli stessi giorni della settimana precedente (13-16 settembre), erano state in media 60.700, con una crescita del 32,5%. Rimangono ancora troppi però, anche se sono in diminuzione di 174mila unità, gli over 50 non immunizzati: sono 3.249.712, l'11,7% della popolazione complessiva di questa fascia d'età. 

Green pass obbligatorio, Nas: 236 violazioni su 5mila controlli

Il bollettino Covid del 25 settembre

Ancora in calo la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 3.525, contro i 3.797 di ieri, ma soprattutto i 4.578 di sabato scorso, a conferma di un trend settimanale in discesa di oltre il 15%. Con 357.491 tamponi effettuati, 80 mila più di ieri, il tasso di positività scende dall'1,4% all'1%. I decessi sono 50 (ieri 52), per un totale di 130.653 vittime dall'inizio dell'epidemia. Ancora in calo i ricoveri: le terapie intensive sono 8 in meno (ieri -16) con 26 ingressi del giorno, e scendono a 481, mentre i ricoveri ordinari calano di 56 unità (ieri -97) e sono 3.497 in tutto. La regione con più casi odierni è la Lombardia, con 478 contagi, seguita da Sicilia (+424), Veneto (+376), Campania (+342), Emilia Romagna (+340) e Lazio (+306). I casi totali dall'inizio dell'epidemia sono 4.657.215. I guariti sono 4.451 (ieri 5.265), per un totale di 4.423.988. Ancora in calo il numero degli attualmente positivi, 982 in meno (ieri -1.527), che scendono a 102.574. Di questi, sono in isolamento domiciliare 98.596 pazienti.

Regioni / Lombardia

Sono 478 i nuovi positivi al Coronavirus in Lombardia, nelle ultime 24 ore (ieri 488), a fronte di 66.355 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 8 decessi (ieri 5) che portano il numero delle vittime complessive in regione, a 34.012. Le persone ricoverate con sintomi sono 401 di cui 58 in terapia intensiva, mentre in isolamento domiciliare ci sono 10.308 soggetti. Gli attualmente positivi in totale sono 10.767 (+32). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 146, Brescia 73, Varese 74, Monza e Brianza 38, Como 15, Bergamo 36, Pavia 35, Mantova 8, Cremona 15, Lecco 5, Lodi 9, Sondrio 9.

Sicilia

Sono 424 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, nelle ultime 24 ore (ieri 464), a fronte di 13.539 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 13 decessi che portano il totale delle vittime sull'isola a 6.782. Il numero degli attualmente positivi è di 17.267 (-301), mentre le persone ricoverate con sintomi sono 531, di cui 77 in terapia intensiva.

Veneto

Nuovi contagi Covid in leggera frenata in Veneto rispetto al trend delle ultime settimane. Sono 376 i casi di positività, scoperti nelle ultime 24 ore, che portano il totale di infetti dall'inizio dell'epidemia a 467.267. Si registra anche una vittima: il numero dei decessi sale così a 11.756. Scendono i dati ospedalieri: i malati ricoverati nelle altre mediche sono 253 (-3), mentre quelli nelle terapie intensive 52 (-3). Le persone attualmente positive e in isolamento sono 11.379 (-218).

Campania

Il bollettino odierno della Regione Campania segnala 342 nuovi positivi, rilevati dall'analisi di 18.343 test. I deceduti sono 2. Report posti letto negli ospedali: in terapia intensiva sono occupati 15 posti letto su 656, mentre in area medica 266 su 3.160. 

Emilia-Romagna 

Sono 340 (su oltre 37mila tamponi), in linea con gli ultimi giorni, i nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna dove si registrano altri cinque morti. In lieve aumento, rispetto a ieri, il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (48, +3), mentre calano leggermente quelli negli altri reparti Covid che sono 383 (-9). È quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione. La situazione dei contagi nelle province vede Parma con 60 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (57) Bologna (51). I casi attivi sono 13.780 (+143 rispetto a ieri), il 97% dei quali è in isolamento domiciliare.

Lazio 

Oggi nel Lazio su 8.603 tamponi molecolari e 16.236 tamponi antigenici per un totale di 24.839 tamponi, si registrano 306 nuovi casi positivi (-55) in calo rispetto a sabato 18 settembre (-70), sono 2 i decessi (-4), 396 i ricoverati (+1), 55 le terapie intensive (+42) e 378 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,2%. I casi a Roma città sono a quota 150. 

Toscana 

In Toscana sono 290 in più rispetto a ieri i nuovi casi di Covid. Purtroppo si registrano 7 decessi: 4 uomini e 3 donne con un'età media di 82,9 anni. Oggi sono stati eseguiti 8.035 tamponi molecolari e 13.734 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 7.594, -1,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 337 (11 in meno rispetto a ieri), di cui 49 in terapia intensiva (stabili).

Piemonte

Oggi la Regione Piemonte ha comunicato 215 nuovi casi, pari allo 0.6% di 36.696 tamponi eseguiti di cui 31.326 antigenici, e un decesso. Dei 215 nuovi casi, gli asintomatici sono 122 (56,7%). I ricoverati in terapia intensiva sono 23 (invariati rispetto a ieri), mentre in area medica ci sono 193 (+12 rispetto a ieri) pazienti. Le persone in isolamento domiciliare sono invece 3.606.

Puglia

Sono 186 i nuovi casi positivi registrati oggi in Puglia a fronte di 14.682 test con un tasso di positività dell'1,27%. Una persona è deceduta. I nuovi casi di infezione si sono verificati: 65 in provincia di Bari; 28 nella Bat; 8 nel Brindisino, 29 nel Foggiano, 24 in provincia di Lecce, 26 in provincia di Taranto. Sono 2.908 le persone attualmente positive.

Calabria

Sono 133 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al Coronavirus in Calabria su 4.050 tamponi eseguiti. Rispetto a ieri scende il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 4,20% al 3,28%). Nelle ultime 24 ore si registrano tre decessi che portano a 1.392 il totale delle vittime da inizio pandemia. I ricoveri sono 172 (+2 rispetto a ieri), di cui 12 in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri) mentre gli attualmente positivi sono 4.049 (-136).

Liguria

Sono 73 i nuovi contagi in Liguria emersi da 2.698 tamponi molecolari e 5.833 test antigenici rapidi. I ricoverati in ospedale scendono a 67 (-3), con ancora 7 pazienti in terapia intensiva (ieri erano 6), e si registrano altri 4 decessi, entrambi avvenuti tra il 23 e il 24 settembre. In isolamento domiciliare ci sono invece 1.058 persone (+20).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.100 tamponi molecolari sono stati rilevati 64 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,56%. Sono inoltre 8.189 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 5 casi (0,06%). Nella giornata odierna non si registrano decessi. Scendono sia le persone ricoverate in terapia intensiva (9) sia i pazienti in altri reparti (45). 

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 62 nuovi casi, il 3% rispetto ai 2.094 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 4,1%, con 73 casi su 1.783 tamponi). Sono 79 i pazienti assistiti negli ospedali della regione, 2 meno di ieri: 21 (+1)sono ricoverati nelle terapie intensive, 20 nelle semintensive e 38 nei reparti ordinari. Nelle ultime 24 ore ci sono state 2 vittime che portano a 3.072 i morti totali dall'inizio della pandemia. 

Sardegna

Nuovo calo di contagi in Sardegna, 32, e nessuna vittima nelle ultime 24 ore. Effettuati 7.833 test per un tasso di positività dello 0,4%. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 18 (1 in meno rispetto a ieri), quelli in area medica 148 (-9). Le persone in isolamento domiciliare sono 2515 (-124).

Le altre regioni

Nessun decesso e 49 nuovi casi in Alto Adige, zero vittime anche in Trentino dove però i positivi sono 17. In Umbria e in Abruzzo 49 contagi, 27 in Basilicata. Sia in Molise sia in Valle D'Aosta nelle ultime 24 ore si registrano 4 positivi.