Il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta (Ansa)
Il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta (Ansa)

Roma, 10 settembre 2021 - In futuro il Green pass dovrà valere per tutti i lavoratori, sia quelli pubblici che privati, dice il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, parlando di misura "geniale" perché aumenta i costi, psichici e monetari, per gli "opportunisti contrari al vaccino". In pratica il Green pass li costringe a fare il tampone, facendo diminuire la circolazione del virus, spiega intervenendo all'evento Linkontro NielsenIQ 2021. "Bisogna aumentare agli opportunisti il costo della non vaccinazione - ha detto - aumentando il costo si riduce lo zoccolo dei non vaccinati e si riduce la circolazione del virus. Il green pass ha l'obiettivo di schiacciare gli opportunisti ai minimi livelli di non influenza sulla velocità di circolazione del virus. Ci stiamo arrivando".

Green pass a scuola per i genitori, i presidi: "Enormi problemi per i controlli"

Vaccino Covid, i dati: 91mila reazioni avverse su 76 milioni di dosi