Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
15 mar 2022

Caro carburanti, "noi pendolari sulla rampa del pieno"

Da Trieste alla Slovenia per risparmiare su benzina e gasolio

15 mar 2022
featured image
Da sinistra, i prezzi di gasolio e benzina sabato in Slovenia
featured image
Da sinistra, i prezzi di gasolio e benzina sabato in Slovenia

Trieste, 15 marzo 2022 - Caro carburanti, a Trieste per risparmiare funziona sempre la rampa del pieno. Non occorre la vignetta obbligatoria sulle autostrade slovene - attenzione, la multa prevista è di 300 euro - ma quel percorso consente di arrivare al primo distributore oltre confine, in Slovenia, per approfittare dei prezzi di quel Paese.

Il Friuli taglia le accise regionali. "Benzina meno cara che in Slovenia"

E anche se negli ultimi giorni si sono registrati aumenti, il confronto regge ancora. I pendolari del pieno la chiamano la rampa della salvezza. Racconta Liria de Polzer: "Sabato ho pagato il gasolio 1,67 euro al litro. La differenza con l'Italia è notevole. Ho ripreso l'abitudine che avevo a Varese, quando i miei andavano a fare il pieno in Svizzera". Aggiunge: "Se sei residente in Friuli Venezia Giulia, c'è anche la possibilità di avere una tessera regionale che dà diritto a uno sconto di 14 centesimi al litro.  Però non c'è confronto con i prezzi sloveni".

Approfondisci:

Benzina in Italia e in Europa: prezzi a confronto. Senza accise siamo sotto la media Ue

Infatti la chiusura della rampa per lavori, ad agosto dell'anno scorso, aveva provocato una pioggia di multe da mancata vignetta per gli automobilisti italiani che si erano trovati in trappola, impossibile sfuggire alla rete dei controlli, con telecamere e  posti di blocco.

Anche a  Skofkie c'è la coda di italiani. Un automobilista fa il pieno di benzina a 1,684 al litro e commenta: "Qui è il paradiso". 




 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?