Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
15 mar 2022

Benzina in Italia e in Europa: prezzi a confronto. Senza accise siamo sotto la media Ue

Lo stacco si è accentuato nelle ultime settimane. Il prezzo industriale dei carburanti tra i dieci più bassi nella Ue

15 mar 2022
luca bolognini
Economia
Il ministro Roberto Cingolani in aula della Camera durante le comunicazioni del premier Draghi sulla crisi in Ucraina, Roma, 1 marzo 2022. ANSA/ALESSANDRO DI MEO
Il ministro Roberto Cingolani (Ansa)
Il ministro Roberto Cingolani in aula della Camera durante le comunicazioni del premier Draghi sulla crisi in Ucraina, Roma, 1 marzo 2022. ANSA/ALESSANDRO DI MEO
Il ministro Roberto Cingolani (Ansa)

Martedì 15 febbraio 2022 - Senza tasse e accise la benzina in Italia costerebbe appena 87 centesimi. Un prezzo che, secondo i dati rilevati settimanalmente dalla Commissione europea, farebbe entrare il nostro Paese nella top ten degli Stati membri che pagano meno il carburante per auto. I prezzi industriali, infatti, sono tra i più bassi in Europa e addirittura sotto la media dei Paesi Ue. Anzi, lo stacco (ovvero il gap tra il prezzo industriale medio in Europa e quello in Italia) si è accentuato nelle ultime settimane, toccando -7,9 centesimi sulla benzina e -7,7 sul diesel.

Il ministro Roberto Cingolani (Ansa)
Il ministro Roberto Cingolani (Ansa)

Guerra Ucraina, segui i diamanti: "Aumenti già da novembre 2021"

Guerra Ucraina e beni rifugio: ecco cosa comprano gli italiani

 

Benzina oggi in calo: i prezzi. Verso un'accisa mobile: cosa significa

Approfondisci:

Perché il diesel costa più della benzina: la spiegazione

La benzina

Secondo i dati, Malta è lo Stato dove l’Euro 95, sempre al netto di tasse e accise, costerebbe appena 59 cent al litro. Al secondo posto si piazzerebbe l’Ungheria con 67 centesimi. Medaglia di bronzo per la Croazia a 72 centesimi. L’Italia è al decimo posto (pari merito) con la Lettonia. La Francia ci insegue a un centesimo. La Spagna è a 92 centesimi, mentre la Germania che tocca 1,08 euro sarebbe il Paese più caro dei 27.

La benzina: il confronto
La benzina: il confronto

Il diesel

Per quanto riguarda il gasolio, l’Italia è ottava nella classifica dei prezzi industriali, con 88 centesimi al litro. Malta (55 centesimi) e Ungheria (69 centesimi) sono sempre prima e seconda. La Spagna è a 93 centesimi e la Germania è 1,24 euro. La Svezia è la più cara con un litro che costerebbe 1,48 euro.

Il peso delle accise

Le tasse sui carburanti, che pesano in media il 50%, ribaltano la situazione. L’Italia (dove sulla benzina le accise pesano per il 55,3% e sul diesel il 51,8%) passa in ventiduesima posizione per quanto riguarda la benzina, con 1,83 euro e al diciannovesimo per quanto riguarda il diesel (1,95 euro al litro). Malta e Ungheria rimangono i Paesi meno cari. Tra i grandi Stati Spagna e Francia fanno meglio di noi, grazie al minor peso delle accise. In Germania, Svezia, Danimarca, Finlandia e Olanda il carburante costa comunque di più che nel nostro Paese.

Approfondisci:

Prezzi benzina e diesel, per il ministro Cingolani gli aumenti sono "una colossale truffa"

Il caso Belgio

Bruxelles nei prossimi giorni potrebbe scalare diverse posizioni, visto che ha deciso di ridurre di 17,5 centesimi le accise su benzina e diesel. Il governo federale ha anche deciso che dal primo aprile l'Iva sulle bollette dell'elettricità e del gas scenderà al 6%. Grazie a questi e altri interventi ogni famiglia media potrà risparmiare su base annua circa 300 euro.

I prezzi a Livigno

In questi giorni nella località sciistica di Livigno, gli automobilisti si sono messi in fila per fare benzina, visto che il prezzo alle pompe di benzina era attorno agli 1,4 euro. Un risparmio di oltre 60 centesimi al litro dovuto al fatto che il piccolo paese lombardo è situato in territorio extra doganale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?