Barbara Palombelli (Imagoeconomica)
Barbara Palombelli (Imagoeconomica)

Roma, 17 settembre 2021 - Bufera sui social - Twitter in particolare - sulla giornalista Barbara Palombelli. Una pioggia di critiche (qui la replica della giornalista) si è levata contro l'esperta cronista e conduttrice tv (moglie dell'ex sindaco di Roma, Francesco Rutelli) per alcune affermazioni sui femminicidi che continuano ad insanguinare l'italia fatte ieri durante la trasmissione Forum che Palombelli conduce su Rete 4.

Ecco cosa ha detto la conduttrice: "Parliamo della rabbia tra marito e moglie. Come sapete negli ultimi sette giorni ci sono stati sette delitti, sette donne uccise, presumibilmente da sette uomini. A volte però è lecito anche domandarsi: questi uomini erano completamente fuori di testa, completamente obnubilati oppure c'è stato anche un comportamento esasperante, aggressivo anche dall'altra parte? E' una domanda, dobbiamo farcela per forza, perché dobbiamo in questa sede soprattutto, in un tribunale, esaminare tutte le ipotesi".

AggiornamentoBarbara Palombelli al contrattacco: "Io vittima di diffamazione, aspetto scuse"

Le reazioni

Apriti cielo. Il cognome della giornalista, che quest'anno è stata anche protagonista di un monologo sulle donne sul palco del festival di Sanremo, è diventato dopo poche ore trending topic su Twitter per l'indignazione suscitata dalle sue parole. "Possibile che una giornalista esperta come Palombelli su uno dei principali canali della tv italiana legittimi uno degli stereotipi più pericolosi e cioè che se le donne vengono ammazzate è perché, in un modo o
nell`altro, se la sono cercata? Gravissimo, offensivo, diseducativo", scrive la senatrice Valeria Fedeli, capogruppo Pd nella commissione Diritti umani. Anche Valeria Valente (Pd) e Donatella Conzatti (Iv), rispettivamente presidente e segretaria della commissione al Senato sul Femmincidio, esprimono sconcerto. "La domanda - dice Valente - se sia lecito chiedersi, di fronte a 7 femminicidi negli ultimi 7 giorni, se le donne abbiano avuto 'un comportamento esasperante e aggressivo' per meritarsi l'uccisione è esattamente la domanda che non dobbiamo porci" e aggiunge Conzatti: "La cosa che più sconcertante è che una giornalista attenta, sensibile e capace come Barbara Palombelli possa cadere vittima degli stereotipi più atroci riguardo al femminicidio". E rincara la senatrice di Forza Italia Urania Papatheu, anche lei in commissione Femminicidio: "Parole irresponsabili e vergognose". L'ex presidente della Camera Laura Boldrini (Pd), da sempre attenta al tema della violenza sulle donne, ha dichiarato su Twitter: "La causa dei femminici è una sola: l'idea di possesso verso le donne che spinge gli uomini alla violenza. Punto e basta. Gravissime le parole della Palombelli, pronunciate per giunta in tv". "Parole da brivido - scrive invece Elisa Tripodi, attuale vicepresidente alla Camera del Movimento 5 Stelle - sono esse stesse violenza contro le donne".