1. Spero tutti bene.
    Ringrazio chi sta trovando il tempo per festeggiare i miei sessant’anni.
    Buon compleanno Elvis (anche se io preferisco Springsteen).
    Certo, è il compleanno più strano della mia vita.
    Ma cosa non è strano, in questo nostro sofferto presente?
    Continuo a rispondere alle vostre domande d ancora grazie.
    @odin. Ciao vice Nume! Stiamo tutti vivendo uno stravolgimento epocale. Cambierà anche lo sport, quindi anche la Formula Uno. Come, al momento nessuno lo sa.
    @berton. Io credo che il Kallenius della Mercedes abbia fatto un ragionamento così: qui il mondo rischia di andare a rotoli, è mai possibile che due grandi brand come appunto Mercedes e Ferrari si scannino pubblicamente per un flussometro?!? Questa è roba da leoni da tastiera! E quindi è scattata, se non la pace, la tregua. Con buona pace di Toto Wolff, che forse, pur non essendo un idiota del web, non aveva capito bene l’evolversi della situazione…
    @throttle46. Io ho un rispetto enorme per l’Alonso pilota. Ho sempre rispettato meno il suo carattere e certe sue frequentazioni. Guarda caso, nel 1996 un certo Michael Schumacher si liberò di certe compagnie. Fernando avrebbe dovuto fare altrettanto.
    @doctor46. A Maranello, prima dello shock virus, pensavano di avere bisogno di 4-5 Gp per mettere a posto la SF1000. Con questo casino, ogni previsione diventa inutile, almeno per un po’.
    @piero. Caro amico, sto come tutti. In casa. Lavoro più di prima per i giornali e non è una novità per me scrivere da casa. Con Sky mi collego tramite Skype. È tutto assurdo e lo è per tutti e come tutti, immagino, oscillo tra depressione e speranza.
    @nigel73. Ehi, salutami i figli! Sul Motor-Gate la Ferrari politicamente si è mossa bene, difendendo quello che poteva difendere. Ma lo ripeto anche a te: non saranno queste cose a farci vincere i mondiali.
    @bosone. Ehi, chi abbia passato certe dritte alla Fia, immagina tramite chi!, io non lo so e se lo sapessi non potrei scriverlo, non avendo le prove. In Ferrari erano stupiti per la precisione dei dati improvvisamente entrati in possesso di chi indagava e questo paradossalmente ha aiutato la Rossa, perché era talmente palese la violazione del segreto industriale… Aggiungo che io son chi sono (citazione goldoniana, il Marchese di Forlimpopoli) e ti pare che scriva certe cose se non ho fonti sicurissime? Poi ci saranno sempre i soliti idioti del web (non tu, eh!) che fanno i professori e mi intimano di tirar fuori i nomi. Sì, pure il codice fiscale e l’Iban, magari. Veramente a volte ho l’impressione di essere un pigmeo, solo che non vedo giganti intorno a me (è una citazione anche questa, ciao).
    @catastrophe. Simone Resta è un tecnico molto bravo. Marchionne sbagliò a spostarlo sull’Alfa, anche se l’idea di Sergio (Binotto tp, Resta dt) aveva una sua logica. Ora è importante riescano tutti a lavorare insieme.
    @frontini. Ah, vedo che sei uno dei tantissimi orfani di Race Anatomy! Torneremo, debbo ancora spiegare chi scrisse l’inno della Carlona. Ti ho mai parlato di Paolo Villaggio, un coetaneo di KR7?…
    @timetravel. La Ferrari ha offerto il rinnovo a Seb, naturalmente a condizioni diverse. Questo con buona pace di quei citrulli (tutti individuati, state tranquilli) che infestano questo mio giardinetto per insultare Vettel. Poi non è detto Seb sia disposto a rimanere. Se si tornasse a gareggiare in questo 2020, sarebbe interessante verificarne il rendimento.
    @alex. Red Bull ha una tradizione nella evoluzione della monoposto a stagione in corso. Se il motore Honda tiene e cresce, è Verstappen la vera alternativa a Hamilton.
    @ricccris. Mio arguto nonché giovanissimo opinionista, non sarebbe folle svincolare la F1 dalle esigenze della industria automobilistica (compatibilità, ibrido, bio carburanti, motori e cambi ultra resistenti, ect) ma poi che interesse avrebbero i costruttori ad investire nei Gran Premi?
    @gaucho. Ah, senti, tu sei un ottimista e sono contento. Non so cosa accadrà fra un mese, figurati come sarà la F1 tra dieci anni. Spero di esserci ancora per vederla, dai.
    @stf. Ciao, grande! Può essere che Wolff abbia avuto la tendenza ad allargarsi troppo. Come ho spiegato sopra, la Ferrari e la Mercedes non potevano alimentare uno scontro stile ultras in un momento storico come questo. Poi, vedremo. Stay safe!
    @pablo67. Dunque, nel mio Dream Team All Time io vorrei come piloti Schumi e Senna e affiderei loro la Ferrari del 2004 e li lascerei liberi di correre, auto nominandomi team principal
    @ingegner Silvio. Io stavo preparando, la domenica di Digione, l’esame di maturità, che iniziava il martedì. Villeneuve e Arnoux mi fecero smettere di studiare e infatti la versione di latino fu un disastro (ma in realtà ero distratto anche da una biondina e due morettine, lo ammetto). Gilles e Rene fecero quel che fecero perché erano tempi diversi, uomini diversi, mezzi diversi, regolamenti diversi. Chi non c’era non ha dimenticato e puoi dire questo a tuo figlio: la memoria dei Grandi non nasce mai per caso.
    @emitozemi. Caro scrittore, non mi ha sorpreso (e lo scrissi) che personaggi come Hamilton, Vettel, Kimi abbiano assunto il noto atteggiamento a Melbourne. Lo abbiamo visto anche nella nostra quotidianità: per i più giovani capire cosa sta accadendo è più difficile anche se non impossibile. Spieghiamo e diamo l’esempio con i comportamenti giusti. Altro, non saprei suggerire.
    (Continua)