Sabato 20 Luglio 2024

"Una miscela per rendere più stabili e vitali prodotti lievitati"

Milano, 9 lug. (askanews) - Da un lato il Granaio delle Idee, azienda italiana con sede a Padova, specializzata nella produzione e distribuzione di miscele innovative e coadiuvanti naturali per prodotti lievitati e da sempre clean label, ovvero senza chimica. Dall'altro gli statunitensi di Ginko Bioworks, importante laboratorio di ricerca nel campo delle biotecnologie e spin off del Mit di Boston. Tra le due realtà è nata una partnership con l'obiettivo di lavorare a un prodotto innovativo con alla base una ricerca sui fermenti lattici, da lanciare successivamente sul mercato, per migliorare la stabilità e vitalità dei prodotti di panificazione, pasticceria e pizzeria. "Diciamo - ha spiegato ad askanews Federico Allamprese, fondatore de Il Granaio delle Idee - che noi volgiamo selezionare i batteri lattici, che sono tipicamente presenti nel lievito, madre, selezionare quelli che sono più performanti, quelli che producono poi nell'impasto le caratteristiche migliori e fare una sorta di blend unico, di pacchetto unico, e poterlo usare poi tutti i giorni nella panificazione. Stiamo poi collaborando appunto con Ginko Bioworks per migliorarli ulteriormente e fare in modo che questi batteri lattici abbiano delle caratteristiche industriali per essere riprodotti". Alla base del progetto c'è una visione, che nasce dalla ricerca scientifica. "La parte della performance più importanti nel clean label - ha aggiunto - venivano date dagli enzimi, noi abbiamo visto come potenziare questi elementi e farlo con dei fermenti lattici vivi, abbiamo selezionato i fermenti lattici vivi tipici del lievito madre. I fermenti lattici vivi in commercio però hanno la sfortuna che se vengono dispersi nelle miscele e nella farina perdono di vitalità velocemente, noi abbiamo trovato il modo per preservare questa vitalità". Ginko Bioworks è una società quotata in borsa che lavora solo con 100 progetti contemporaneamente. In questo caso aiuterà lo sviluppo del prodotto che è stato ribattezzato Pater. "La miscela si chiama Pater - ha concluso Federico Allamprese - la miscela è dedicata con una firma emozionale dietro il sacco a mio padre, ma è dedicata anche alla mia città che è Padova. Mi sento sempre molto fortunato quando parlo di questo argomento perché avevo mandato via mail una richiesta di collaborazione e proprio come succede nei film, o nel sogno americano, sono riuscito a destare la loro attenzione". La collaborazione con la società americana rappresenta quindi una importante opportunità per dare concretezza alla visione de Il Granaio delle Idee e tradurla in prospettive di sviluppo.