Lunedì 22 Luglio 2024

Stop a uso di dati Facebook e Instagram per l'AI anche in Brasile

Milano, 3 lug. (askanews) - Un altro stop per Meta. Dopo l'Unione europea, anche il Brasile mette un freno all'uso dei dati personali degli utenti per addestrare l'AI generativa. L'Autorità nazionale per la protezione dei dati (Anpd) brasiliana ha chiesto l'immediata sospensione dell'uso dei dati dei 109 milioni di brasiliani che hanno un account attivo su Facebook e dei 113 milioni su Instagram perché "c'è il rischio di danni gravi" e gli utenti non sarebbero stati informati a sufficienza "delle possibili conseguenze". Meta ha annunciato a partire da fine giugno l'uso dei dati per addestrare l'AI, dando la possibilità di esserne esclusi. Il gruppo di Zuckerberg si è detto "deluso" dalla decisione sostenendo di non essere l'unica azienda ad aver attuato tali pratiche, e di essere "più trasparente di molti altri operatori del settore". A metà giugno, il colosso americano aveva deciso di sospendere l'attuazione della sua nuova policy sulla privacy nell'Unione Europea, dopo gli interventi dei garanti in 11 Paesi europei.