Martedì 23 Luglio 2024

Segre: "Sieg Heil e moti nazisti, con questo governo zero vergogna"

Roma, 2 lug. (askanews) - "Credo che queste derive, chiamiamole derive, che sono venute fuori in questa ultima settimana in modo eclatante, ci siano sempre state, nascoste, non esibite, ma in parte ci sono sempre state. E con questo governo, si approfitta di questo potere grande della destra - che del resto è stata votata, non è rivoluzionaria - andata al governo, non ci si vergogna più di nulla": lo ha detto la senatrice a vita Liliana Segre, nell'intervista a In Onda su La7. "Ho seguito in varie trasmissioni questa 'seduta' inneggiante a Sieg Heil, questi moti nazisti che io ricordo in modo diretto non per sentito dire. Ora, alla mia età dovrò rivedere ancora questo, dovrò essere cacciata dal mio paese come sono stata già cacciata una volta?" "È una domanda provocatoria?" le chiede la giornalista Marianna Aprile. "È una domanda che è una risposta", replica Segre.