Lunedì 22 Luglio 2024

Presentato alla Camera dei Deputati Appenino Bike Tour 2024

Roma, 3 lug. (askanews) - Torna l'Appennino Bike Tour, l'iniziativa promossa da Vivi Appennino e Legambiente, con il supporto di Misura. Tante le novità di questa edizione, presentate durante una conferenza stampa alla Camera dei Deputati. Abbiamo parlato con Stefano Ciafani, Presidente Legambiente: "Un progetto che abbiamo promosso con Vivi Appennino per una nuova idea di turismo che tocca aree non proprio centrali nella storia del turisimo del nostro paese, ma fondamentali. Il tutto con una nuova idea di ciclo via turistica, non quella infrastrutturale del sistema nazionale, ma quelle che fanno tesoro della mobilità minore delle aree interne e che ha bisogno di meno infrastrutture, di meno risorse e che si può fare anche molto più velocemente". Dopo aver realizzato nei 44 comuni tappa altrettante postazioni di sosta e ciclo-officina, con colonnine per la ricarica di e-bike, Misura rinnova il suo impegno per questa edizione. L'azienda ha infatti deciso di installare altre 12 colonnine nei tratti più lunghi dotandoli di una postazione di ricarica e-bike a metà tracciato. Ha poi parlato Camilla Colussi, Marketing Gruppo Colussi: "Misura anche quest'anno sostiene la ciclo via dell'Appennino, con l'obiettivo di valorizzare i borghi interni del territorio e per spingere i consumatori ad uno stile di vita orientato verso il benessere. Rinnoviamo anche quest'anno il nostro impegno con ulteriori posizioni di ricarica sui tratti più lunghi. Inoltre Misura ha sviluppato la CicloAPPennina, e quest'anno l'applicazione si arricchisce di un ulteriore contributo grazie alla collaborazione con Federparchi della possibilità di avere informazioni relative ai parchi regionali e nazionali che si incontreranno lungo la ciclo via". Il tour che si svolge sulla Ciclovia dell'Appennino, il percorso ciclabile più lungo e servito d'Italia, è stato inaugurato sabato 22 giugno ad Altare (Savona) e proseguirà fino al 10 agosto con eventi in ognuna delle 44 tappe e con la partecipazione di centinaia di Istituzioni locali e nazionali.