Martedì 16 Luglio 2024

New York, i fuochi d'artificio del 4 luglio tornano sull'Hudson

New York, 5 lug. (askanews) - Grande folla a New York per i celebri fuochi d'artificio dei grandi magazzini Macy's, tornati sul fiume Hudson dopo oltre 10 anni. I fuochi che sono esplosi nei cieli di molte città statunitensi riprendono una delle tradizioni più diffuse in Usa per festeggiare il 4 luglio, giorno dell'Indipendenza, quella di accendere i cosiddetti "bonfires", i falò. Diecimila i biglietti gratuiti per una "vista privilegiata" dal Pier 45 e dal Pier 84, i moli sull'Hudson, oltre a cinque punti di ingresso pubblici. Per questioni di sicurezza, presente anche un forte schieramento di polizia e diversi oggetti vietati: sedie a sdraio, coperte, tende, ombrelli, borse e zaini di grandi dimensioni, droni, armi, bevande alcoliche, contenitori di vetro, frigoriferi grandi o rigidi, cestini da picnic e aste per bandiere. "Il nostro spettacolo di fuochi d'artificio è un evento pubblico gratuito. I biglietti non sono in vendita", ha scritto in una nota Macy's sul suo sito web prendendo le distanze da qualsiasi altra iniziativa legata a attività commerciali della zona. C'erano però alcune postazioni a pagamento: su The Edge, il famoso grattacielo costruito a novembre del 2022, l'ingresso costava 400 dollari. Settanta per salire sul"One World Trade Center". I fuochi d'artificio, come gli enormi barbecue e le bandiere issate ovunque, sono soltanto alcuni degli elementi fondanti delle celebrazioni del 4 luglio. Con l'Independence Day, o Fourth of July, viene celebrato il compleanno degli Stati Uniti e rievocati gli eventi del 1776, quando tredici colonie della costa orientale del Nord America dichiararono la loro indipendenza dalla corona britannica, e costituirono gli "Stati Uniti d'America".