Martedì 23 Luglio 2024

Nato, Meloni: sostegno difesa anti-aerea Kiev con sistemi Samp-T

Washington, 10 lug. (askanews) - L'Italia continuerà a fornire all'Ucraina i sistemi anti-missile Samp/T e ribadisce l'impegno a portare le spese in difesa all'obiettivo Nato del 2% entro il 2028 o anche prima, se l'Ue consentirà di scorporarle dal Patto di stabilità. E' questo il doppio messaggio che viene dal governo italiano nel primo giorno del Vertice Nato di Washington, dedicato alla celebrazione dei 75 anni dell'Alleanza. E' stato il presidente americano Joe Biden ad annunciare, nel suo discorso, nuovi sistemi Patriot a Kiev, mentre l'Italia invierà un'ulteriore batteria anti-missile Samp/T. La difesa anti-aerea, ha sottolineato Giorgia Meloni conversando con i giornalisti, è quella su cui si concentra l'Italia "perché significa difendere soprattutto civili e infrastrutture critiche che la Russia continua ad attaccare" e il bombardamento di ieri sull'ospedale pediatrico di Kiev testimonia "l'importanza di questo lavoro". Con il via dei lavori, oltre al tema dell'Ucraina saranno affrontate le altre sfide che riguardano l'Alleanza. Tra i temi che porrà Meloni c'è quello dell'attenzione al fianco Sud. "L'Alleanza atlantica - in una situazione che porterebbe naturalmente a concentrarsi sul fronte est - non deve dimenticare che lo scenario che viviamo è globale e dobbiamo guardare a tutte le parti della scacchiera. Noi continuiamo a ritenere che il Mediterraneo sia un quadrante strategico per l'Europa ma anche per l'Alleanza atlantica e quindi chiediamo maggiore attenzione. Nelle conclusioni ci siamo molto spesi per riconoscere un inviato speciale per il Sud e dare piena dignità a un lavoro che va fatto di attenzione sul Sud. Mi pare che ci siano segnali interessanti", ha sottolineato la premier.