Mercoledì 17 Luglio 2024

Nando Dalla Chiesa: donne ossatura movimento collettivo antimafia

Roma, 2 lug. (askanews) - "Le storie di donne che avevo trovato io erano storie individuali e si trovava una traccia dentro il movimento dell'antimafia. Oggi, insieme, compongono un movimento collettivo che cambia un po' il volto dell'antimafia, che diventa un movimento di cui le donne costituiscono soprattutto l'ossatura, non un complemento e questo l'abbiamo potuto vedere di continuo negli ultimi tempi". È quanto ha sottolineato Nando Dalla Chiesa, presidente del Comitato scientifico di "Passaggi Festival", a margine dell'evento annuale dedicato alla saggistica e svoltosi a Fano, dove l'ex parlamentare ha presentato una riedizione di un suo libro pubblicato nel 2006, "Le Ribelli. Storie di donne che hanno sfidato la mafia per amore". "Poi c'è una consapevolezza nuova: quel movimento delle donne si inserisce in una battaglia più ampia, generale, mondiale per i diritti dell'universo femminile, che vanno dall'Iran al Messico, dal taglio dei capelli alla ricerca dei familiari desaparecidos - ha aggiunto il professore ordinario di Sociologia della criminalità organizzata presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Milano -. Dobbiamo capirlo, credo che ci sia una domanda più grande dentro cui finalmente possiamo collocare quello che all'inizio sembrava un movimento localizzato nella Sicilia Occidentale e invece sta dentro una domanda mondiale di libertà delle donne".