Domenica 21 Luglio 2024

La Boeing si dichiarerà colpevole per due incidenti del 737 Max

Washington, 8 lug. (askanews) - La Boeing ha dichiarato di aver "raggiunto un accordo" con il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e si dichiarerà colpevole dell'accusa di cospirazione per frode criminale per risolvere un'indagine collegata a due incidenti mortali di 737 MAX avvenuti più di cinque anni fa, in cui persero la vita 346 persone in Etiopia e Indonesia. Secondo i media americani Boeing accetterà, consapevolmente, "di aver ingannato" la Federal Aviation Administration. Il patteggiamento però richiede l'approvazione di un giudice federale e Boeing nel riconoscere i propri errori riceverà una sanzione di 244 milioni di dollari. Ma non solo l'azienda verrebbe marchiata come un criminale condannato. Le famiglie delle vittime si erano mobilitate per chiedere che Boeing venisse perseguita e ora sono deluse dal patteggiamento perchè le prove presentate alla Corte dimostrerebbero come la "cultura di Boeing" sarebbe stata orientata "più al profitto e meno alla sicurezza".