Domenica 21 Luglio 2024

Ita-Lufthansa, la Commissione Ue approva l'acquisizione

Roma, 3 lug. (askanews) - La Commissione europea ha approvato la proposta di acquisizione del controllo congiunto di Ita Airways da parte di Deutsche Lufthansa assieme al ministero dell'Economia italiano. Il via libera, puntualizza l'Antitrust comunitario, è condizionato alla piena attuazione dei rimedi offerti da Lufthansa e dal Mef rispetto ai rilievi che erano stati sollevati sull'operazione. L'ok segue una indagine approfondita e una lunga trattativa tra le parti e l'Ue. Bruxelles ricorda che Lufthansa e Ita operano una estesa rete di collegamenti dai loro rispettivi centri aeroportuali in Austria, Belgio, Germania, Italia e Svizzera. La Commissione europea ricorda che aveva sollevato una serie di rilievi rispetto al progetto di Lufthansa e Ita, in particolare sulla riduzione della concorrenza su diversi voli che collegano l'Italia con l'Europa centrale in maniera diretta o con uno scalo. "Questa è un autorizzazione condizionata, quindi non saremo alla fine dell'intero processo fino a quando le parti non saranno andate avanti con i rimedi", ha dichiarato il portavoce della Commissione Europea, Eric Mamer. Soddisfatti il presidente di Ita Airways, Antonino Turicchi, e il ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti. "L'operazione ci soddisfa anche perché riusciamo a questo punto a poter portare avanti il piano con maggiore determinazione anche vista la spinta commerciale che avremo da Lufthansa". "Grande orgoglio e grande successo. Agli italiani possiamo dire che dopo quaranta anni abbiamo dato una risposta definitiva a un tema che ha occupato larga parte del dibattito politico ed economico del Paese. Soprattutto possiamo dire agli italiani che non ci metteremo più un euro delle loro tasse". I rimedi riguardano voli con Europa centrale, Usa e Canada e Linate.