Sabato 20 Luglio 2024

India, sono saliti a 121 i morti nella fuga dal raduno religioso

Roma, 3 lug. (askanews) - Vestiti, oggetti e scarpe lasciati a terra abbandonati a Hathras, in India, dove la fuga da un raduno religioso indù ha provocato decine di morti e feriti nella calca. Il bilancio è salito ad almeno 121 persone decedute. Il giorno dopo, sul sito dove si è verificato il fuggi fuggi, c'è la polizia, la zona è ancora transennata. Nel rapporto degli agenti si legge che più di 250.000 persone hanno partecipato all'evento nel Nord del Paese, nello stato dell'Uttar Pradesh, più del triplo delle 80.000 autorizzate dagli organizzatori. Testimoni hanno raccontato che le persone uscendo dal luogo dove si teneva il raduno religioso sono cadute l'una sull'altra mentre finivano in un fossato pieno d'acqua. I funzionari hanno ipotizzato che la calca sia stata innescata quando i fedeli hanno cercato di raccogliere la terra dai passi del predicatore, mentre altri hanno attribuito la responsabilità del panico a una tempesta di polvere. Alcuni sono svenuti per la folla che spingeva, prima di cadere ed essere calpestati, incapaci di muoversi.