Giovedì 25 Luglio 2024

I Patriots, una band per onorare Franco Battiato

Roma, 28 giu. (Askanews) L'idea è nata, ai laghetti di Marinello, in una notte di luna piena durante la pandemia: "Io e Carlo Alex Navarra - spiega Sonny Foschino - abbiamo deciso di dare vita a una nuova formazione musicale che rendesse omaggio a Franco Battiato che, per noi siciliani, è un'icona, una bandiera della musica pop, un vero e proprio artista rivoluzionario. E questo perché è riuscito a tradurre in musica la poesia, la letteratura, la filosofia e persino la spiritualità". Un nuovo gruppo al quale viene dato il nome di Patriots: "Un gruppo - sottolinea Foschino - che inizialmente contava solo due membri, ai quali nel giro di poco tempo se ne sono aggiunti altri sei: oltre a me, che sono la voce, e alle note di Carlo Alex Navarra (sax e synth), la formazione del gruppo annovera i nomi e il talento di Silvia Caliò (altra voce), Michele Puleo (tastiere), Simone Bombaci (batteria e percussioni), Francesco Natoli (chitarra), Valerio La Torre (violino), Maria Pia Favasuli (basso)". L'ensemble siciliana ha messo in scena uno spettacolo dal titolo "Areknamés - Viaggio oltre lo spazio siderale" che ha già fatto tappa a Messina, Milazzo e Capo d'Orlando: " Un omaggio a uno dei brani sperimentali d'avanguardia del maestro - ricorda Sonny Foschino - che peraltro fu il primo a essere cantato in quella notte con la Luna piena in cui decidemmo di dare vita al gruppo. Una canzone che, nel suo discorrere al contrario, tratta di importanti temi tutt'oggi attuali, come la salvaguardia del pianeta, dell'ambiente e della purezza. Il nostro obiettivo è di far conoscere la musica di Battiato alle nuove generazioni e di spiegare che i suoi testi sono tutt'altro che banali come qualcuno insinua. Nel nostro libro, "Battiato: 7 Testi 7 Chiavi", ne abbiamo analizzato sette, evidenziando le figure retoriche e le tecniche da lui utilizzate per trasmettere pensieri, suggestioni ed emozioni. Un omaggio doveroso a cui ne faranno seguito altri a breve". Oltre allo spettacolo e al libro, presto arriverà un nuovo disco, sempre prodotto dal casa editrice indipendente Rise&Press diretta dal giovane editore Antonio Parlato: "Sarà una chicca davvero originale - afferma Foschino - il frutto della ricerca maniacale da noi compiuta sulla prima parte della produzione di Battiato. Un cd che abbiamo deciso di non caricare sulle piattaforme digitali perché vogliamo ritornare alla bellezza del disco e del vinile. Sono canzoni che si devono toccare con mano, letteralmente. Ma di certo il nostro sogno è formato anche da altri tasselli, in previsione del 2025, anno in cui il maestro avrebbe compiuto 80 anni di vita: vogliamo mettere in piedi un concerto nei Teatri di pietra, realizzando un progetto che lo stesso Battiato avrebbe voluto portare a termine nella sua breve esperienza politica in Regione. Sarebbe una cosa straordinaria che renderebbe onore a una delle personalità più rilevanti della cultura siciliana".