Lunedì 15 Luglio 2024

Giappone, Yoriko Koike è per la terza volta governatrice di Tokyo

Tokyo, 7 lug. (askanews) - Due donne si sono contese la vittoria dell'importante poltrona di governatore di Tokyo, in paese dominato dagli uomini. Yuriko Koike, che è stata la prima donna a guidare Tokyo, si è assicurata il suo terzo mandato come governatrice della capitale nipponica. La 71enne potrà quindi restare in carica fino al 2028, in base a un programma fortemente incentrato sullo slogan "Grande riforma di Tokyo 3.0". La sua principale sfidante è la progressista Renho Saito, anche lei popolare e sostenuta dal principale partito di opposizione, il Partito costituzionale democratico, Saito in campagna elettorale ha spinto fortemente sul tema della questione morale, puntando il dito contro i liberaldemocratici recentemente al centro di uno scandalo di finanziamento illecito al partito. Koike ha promesso una forte spinta verso la digitalizzazione della città e delle sue procedure amministrative, una politica di sostegno spinto alla natalità in un paese che sta vivendo un fenomeno di rapido invecchiamento, oltre che nuove misure per proteggere i residenti dai disastri naturali. Membro del Partito liberaldemocratico (Jiminto) al potere nel paese, Koike è sempre stata una politica ambiziosa, che in passato ha ventilato anche la possibilità di diventare premier in un paese che non ha mai avuto un capo di governo donna. La sua vittoria rappresenta per la sua formazione politica una notizia positiva, dopo una sequela di rovesci elettorali e di scandali che hanno portato a un tasso di approvazione ai minimi storici per un partito che ha governato quasi ininterrottamente il paese dal dopoguerra.