Domenica 21 Luglio 2024

Doppia acquisizione per Gens Aurea: ricavi da 260 milioni di euro

Milano, 25 giu. (askanews) - Una corsa all'oro con un leader da tempo al comando. Gens Aurea è capofila nel settore della compravendita di preziosi in oro, argento e operatore professionale in oro iscritto nell'elenco tenuto dalla Banca d'Italia. Una presenza e un'attività sul mercato iniziata nel 1999 e che ha portato l'azienda a compiere passi da gigante fino a raggiungere la vetta del settore. Fabio Godano, AD Gens Aurea S.p.A.: "Gens Aurea è un'azienda, penso la più importante a livello europeo nell'acquisto di materiale aurifero e di rivendita. Abbiamo varie divisioni, come il marchio storico OroCash con 500 negozi presente in Italia, Spagna, Portogallo e Svizzera; abbiamo poi una catena di outlet che si chiama Luxury Zone presente soprattutto negli outlet più importanti della moda italiana; un sito di e-commerce LuxuryZone.it ossia una continuazione online; ed ultimo un sito di e-commerce per la vendita di lingotti e monete da investimento". In un mercato sempre più competitivo e complesso ecco che lo stimolo continuo diventa essenziale. Partendo proprio da questa esigenza che Gens Aurea ha intrapreso una nuova sfida con l'acquisizione del brand GioiaPura, famosissima gioielleria online italiana nata nel 2001 e che conta sul proprio e-commerce oltre 20 milioni di visite l'anno con una base di circa 700mila clienti. "Il progetto di rilancio partito circa nove anni fa che vedeva l'azienda numeri molto diversi da quelli che ha visto chiudere il bilancio attuale chiuso con un fatturato di 260 milioni di euro. GioiaPura è un asset che ci serviva per completare il nostro portafoglio di brand. Siamo molto forti nel mercato retail con entrambi i brand. Non siamo, invece, fortissimi con il mondo e-commerce, con l'acquisizione di GioiaPura vogliamo affermarci anche in questo settore. L'Austria è un paese grande come la Lombardia e entriamo qui come leader comprando 26 negozi, portiamo un brand italiano e pensiamo di avere qualcosa che possa esprimere una differenziazione rispetto al mercato austriaco". E poi l'esperienza fuori dal confine italiano, per espandersi e per scandagliare mercati non convenzionali. Con l'obiettivo unico di essere sempre in testa e di primeggiare nella competitiva corsa mondiale all'oro.