Giovedì 18 Luglio 2024

Confepi Sanità: emergenza salute mentale, serve aiuto istituzioni

Roma, 8 lug. (askanews) - "Gli ultimi dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ci dicono che più di miliardo di persone al mondo soffrono di problemi di salute mentale. Si tratta di un'emergenza che ormai è sotto gli occhi di tutti. Come Confepi Sanità stiamo cercando di sensibilizzare le istituzioni. In questo fine settimana siamo stati con i ragazzi della comunità Maieusis a Lussemburgo, ospiti della Fondazione Dante Alighieri, per portare il nostro modello di Art Therapy come terapia di riabilitazione psicoterapeutica". Lo ha detto Paola Marchetti, presidente di Confepi Sanità (Confederazione europea professionisti ed imprese), a margine della mostra dei mosaici realizzati dai ragazzi della comunità Maieusis, "Tessere di Vita", organizzata a Bassano Romano presso Villa Giustiniani. "Bisogna superare lo stigma del disagio psichico e quelle barriere che rendono quasi impossibile il percorso di riabilitazione e reinserimento sociale per queste persone - ha sottolineato -. Chiediamo al governo di farsi carico di questo problema, considerando che appena il 3,4% delle risorse investite per la sanità è destinato alla salute mentale. Si tratta di un'emergenza mondiale, che ormai oggi porta ad oltre mille suicidi all'anno in Europa".