Giovedì 18 Luglio 2024

Centinaia di navi in attesa al canale di Panama: manca l'acqua

Milano, 29 giu. (askanews) - Centinaia di navi sono in attesa di attraversare il Canale di Panama: manca l'acqua. L'Autorità del Canale di Panama (Acp) ha dichiarato che le recenti piogge non hanno risolto la situazione. "La via d'acqua continua a subire l'impatto della prolungata stagione secca dell'anno scorso, che ha limitato la capacità dei passaggi giornalieri attraverso il canale", ha dichiarato l'ACP in un comunicato. "Nonostante l'inizio della stagione delle piogge, il problema dell'acqua per Panama e il suo Canale non è finito". A differenza di altre vie d'acqua come il Canale di Suez, il Canale di Panama, che di solito gestisce circa il 6% del commercio marittimo globale, funziona con l'acqua piovana proveniente dai laghi artificiali Gatun e Alajuela. A causa del fenomeno meteorologico noto come El Nino, quest'anno il canale, colpito dalla siccità, ha dovuto ridurre il numero di navi che transitano ogni giorno, nonché le dimensioni del pescaggio di ciascuna nave. Tuttavia, l'agenzia ha dichiarato mercoledì che consentirà un aumento del pescaggio delle navi a 14,6 metri (48 piedi) a partire dall'11 luglio e un massimo di 35 navi al giorno a partire dal 5 agosto. L'ACP, che supervisiona il canale, ha anche chiesto di individuare fonti d'acqua alternative e di sviluppare progetti di stoccaggio. Nel 2023, il Canale di Panama è stato attraversato da 511 milioni di tonnellate di merci, generando entrate per 34 miliardi.