Martedì 23 Luglio 2024

Autotrapianto e terapia rigenerativa per risolvere ogni tipo di problema di capelli

Bologna, 2 lug. - Dall'alopecia androgenetica alla dermatite del cuoio capelluto, passando per i diradamenti - temporanei o permanenti - legati a differenti cause o la caduta dovuta a trattamenti farmacologici: i problemi di capelli riguardano uomini e donne e sono enormemente diffusi. Spiega Roberta Pecoriello Medico Chirurgo, Direttore Sanitario CRLAB HAIR Clinic: "Purtroppo l'alopecia è una patologia che si presenta sempre più precocemente - ha detto Roberta Pecoriello, medico chirurgo, direttore sanitario di CRLAB HAIR Clinic -. I pazienti che vengono alla mia attenzione sono sempre più giovani perché questa patologia non è solo genetica ma multifattoriale: diversi sono i fattori che condizionano la caduta dei capelli oltre al fattore genetico". Ogni problema ha una sua soluzione specifica, sperimentata da professionisti e medici. "Oltre all'autotrapianto, una tecnica che io attuo da molti anni - ha proseguito Pecoriello - ci sono molte tecniche che possono essere applicate per risolvere il problema del paziente che si presenta alla nostra osservazione. Sicuramente i trattamenti tricologici sono il primo approccio perché non si risolve il problema indirizzando il paziente subito alla chirurgia. Negli ultimi anni la medicina rigenerativa è diventata la tecnica più innovativa per risolvere i problemi tricologici". Per Andrea Mandel Mantello Presidente di CRLAB, "I medici fanno dei prodotti favolosi, fanno degli interventi eccezionali - ha spiegato Andrea Mandel Mantello, presidente di CRLAB -. Oggi i trapianti chirurgici sono praticamente invisibili e offrono soluzioni che vanno benissimo per tantissime persone. Ma non per tutti. E dove non possono intervenire i chirurghi o i dermatologi allora a volte interveniamo noi al loro fianco". Da qui la scelta di aprire un centro a Bologna dove vengono eseguiti, tra l'altro, l'autotrapianto, un sistema di infoltimento e la terapia rigenerativa che sfrutta la capacità delle cellule staminali presenti in vari tessuti del nostro corpo di rigenerare i tessuti stessi. "Abbiamo investito in CRLAB nel 2011 perché abbiamo identificato due opportunità interessantissime - ha aggiunto il presidente di CRLAB -: innanzitutto il prodotto che era stato sviluppato dalla Cesare Ragazzi Laboratories nell'arco di diversi anni; in più l'opportunità di rendere internazionale l'azienda che finora era stata confinata al mercato italiano". Tra le novità della clinica bolognese la possibilità di offrire in un'unica sede tutte le soluzioni esistenti per i problemi dei capelli, mantenendo un collegamento diretto con trenta centri dislocati sul territorio nazionale. Ma non solo. "Il successo di questa strategia è dimostrato dal fatto che attraverso queste collaborazioni col mondo medicale e la spinta all'internazionalizzazione oggi ci vede presenti in 27 Paesi in giro per il mondo".