Giovedì 25 Luglio 2024

A Palermo il consorzio Corepla presenta il progetto Recopet

Palermo, 19 giu. (askanews) - Migliorare le abitudini per rispettare l'ambiente e per contrastare la dispersione dei rifiuti proteggendo il patrimonio artistico di ogni città. Questi sono alcuni degli elementi imprescindibili del consorzio nazionale Corepla, impegnato per la raccolta, il riciclo, e il recupero degli imballaggi in plastica. Questa mattina a Palermo il Consorzio Corepla, in collaborazione con l'amministrazione comunale e la R.A.P. (Risorse Ambiente Palermo) azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nel capoluogo siciliano, è stato presentato il progetto Recopet. Giovanni Cassuti, Presidente di Corepla ha dichiarato: "Vogliamo avvicinare i cittadini e dare la possibilità a tutti di riciclare tante bottiglie in plastica. Grazie a questa tecnologia è possibile utilizzare nuovamente il materiale, generando un milione di nuove bottiglie al mese. Questo è il primo passo verso la valorizzazione dell'ambiente". Il progetto nasce per sensibilizzare i comportamenti dei cittadini, migliorando la raccolta differenziata per gli imballaggi in plastica tramite eco compattatori (Reverse Vending Machine) che permettono di dare nuova vita alle comuni bottiglie in Pet (Polietilene Tereftalato). Gli ecocompattatori saranno distribuiti in diversi spazi della città, entro la fine dell'anno 2024 ne saranno installati ben 40 e potranno essere geolocalizzati tramite l'app "Recopet". Ogni compattatore, inoltre, potrà raccogliere bel 5 tonnellate annue di bottiglie di plastica. Anche Giuseppe Todaro, Presidente RAP, ha rilasciato delle dichiarazioni a margine della presentazione del progetto: "I compattatori incentiveranno il cittadino al riciclo, ma solleciteranno l'educazione della cittadinanza verso questa abitudine. Si tratta di un'opportunità che stiamo mettendo a disposizione tramite a sconti ed agevolazioni che premieranno i cittadini che ricicleranno le loro bottiglie di plastica nei nostri compattatori". Novità anche per i cittadini che potranno godere di alcuni vantaggi, guadagnando dei punti in base alle bottiglie riciclate negli appositi macchinari, grazie a sconti e coupon che saranno spendibili nei negozi aderenti all'iniziativa. A testimoniare l'impegno dell'amministrazione di Palermo è stato l'Assessore alle Politiche Ambientali del comune di Palermo, Pietro Alongi: "Abbiamo integrato un tavolo tecnico insieme alle associazioni di categoria e ad attività commerciali della città, in questo modo i cittadini che utilizzeranno i compattatori presenti a Palermo, potranno usufruire di sconti ed agevolazioni in tanti esercizi commerciali della nostra comunità. Amplieremo questo servizio, il nostro obiettivo è portare i compattatori anche nelle periferie ed in prossimità di grandi negozi e supermercati". La combinazione efficace di raccolta differenziata e riciclo gioca un ruolo chiave nella gestione responsabile dei rifiuti, promuovendo la sostenibilità ambientale e contribuendo alla salvaguardia del pianeta per le generazioni future.