Lunedì 22 Luglio 2024

Simboli ebraici a Roma, dal ghetto a Trastevere

Gualtieri: 'Non lasciamo spazio all'odio antisemita'

A Roma svastiche e stelle di David al ghetto e a Trastevere

A Roma svastiche e stelle di David al ghetto e a Trastevere

La Stella di David, il segno uguale e la svastica nazista: sono le scritte apparse sui muri del Quartiere Ebraico di Roma e in alcune zone di Trastevere. I graffiti sono apparsi in piazza di Monte Savello, in via di Monte Savello e in piazza delle Cinque Scole, a poca distanza dal Tempio Maggiore della Capitale. Sulla comparsa delle scritte indagano i carabinieri. Nei giorni scorsi a Trastevere erano state annerite quattro pietre d'inciampo, poste in ricordo di alcuni ex deportati nei lager nazisti. "Inaccettabili le scritte nazifasciste apparse in alcuni muri della nostra città. Un atto ignobile che condanniamo, che sfregia la memoria e offende tutta Roma. Si sta procedendo all'immediata rimozione. Non lasciamo spazio all'odio antisemita e a qualsiasi forma di intolleranza", afferma su X il sindaco di Roma Roberto Gualtieri. "Dopo i tragici eventi del 7 ottobre in Israele, con le barbarie compiute da Hamas in danno di civili israeliani, assistiamo altresì ad un rigurgito di gravi episodi di antisemitismo in Italia, in tutta Europa e anche negli Stati Uniti", commenta Alessandro Luzon, Assessore ai Rapporti Istituzionali della Comunità ebraica di Roma, sul blog romano Shalom.